,,
Virgilio Sport

Juventus, Pogba spiega tutto: motivo del ritorno e rapporto con Allegri

Vicino al rientro, il francese ha svelato il perchè ha deciso di seguire il cuore e tornare a Torino, sponda bianconera. Tante belle parole anche per il tecnico.

29-09-2022 11:29

Paul Pogba è stato l’acquisto più celebrato dell’estate bianconera. A causa dei problemi fisici che lo stanno condizionando, non ha ancora potuto dare il suo contributo ma la scelta fatta non è in discussione.

Juventus, Pogba spiega perchè è tornato bianconero.

In una lunga intervista a GQ, Paul Pogba ha voluto fare chiarezza sulla sua decisione di lasciare il Manchester United per far ritorno a Torino, sponda bianconera.

A me piace pensare e dire che è il mio cuore che ha fatto la scelta. Era anche forse il momento giusto per tornare qua. Gli ultimi tre anni a Manchester, condizionati anche dagli infortuni, non sono andati come volevo, non è un mistero. Ho pensato che se a questo aggiungevo il fatto che anche la Juve arrivava da due anni in cui non si vince lo scudetto, sarebbe stata una bella sfida per entrambi. E forse era il momento giusto per ritrovarci e provare a riprenderci il posto che ci spetta, a me e alla Juve. E soprattutto per tornare a vincere”.

Pogba non ha dubbi: il rapporto con Allegri è onesto

Uno dei fattori che hanno convinto il Campione del Mondo a rimettersi la maglia bianconera è sicuramente Max Allegri. Attualmente molto criticato, il tecnico gode della stima del centrocampista francese.

Ho sempre avuto un rapporto molto forte con il mister. Bello, onesto. Lui mi conosce e mi ha sempre spinto quando eravamo qua insieme. Anche quand’ero a Manchester siamo rimasti in contatto e abbiamo parlato molto”, le parole di Paul Pogba.

Pogba, le critiche non sono un problema

Dopo i mugugni a Manchester, Paul Pogba è ora al centro di tante attenzioni a Torino. La sua scelta di non operarsi fa ancora discutere. Le critiche non mancano ma, al francese, non interessano particolarmente.

“Le critiche? Sai, avendo iniziato a giocare ad alti livelli molto giovane, sono abituato a gestire le voci. Fa parte del gioco: come atleti conviviamo con elogi e critiche settimanalmente, sapendo che dobbiamo mantenere un equilibrio e la concentrazione sul nostro lavoro”. La speranza è che dopo le belle parole, arrivi anche il momento delle celebrazioni in campo. Il francese punta a tornare per la sfida di Champions League con il Benfica. Anche perchè c’è un Mondiale alle porte al quale tiene molto.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...