Virgilio Sport

Juventus-Salernitana 1-1, Allegri: "La frenesia ci ha penalizzati". E sul futuro invita ad avere pazienza

Le dichiarazioni di Allegri e Colantuono al termine del match. Max è criptico, così l'allenatore granata: "Complimenti ai ragazzi. Futuro? Vedremo con il presidente".

Pubblicato:

Ylenia Cucciniello

Ylenia Cucciniello

Football Specialist

Giovanissima e appassionatissima di tutto lo sport: scrive di calcio giocato ma non rinuncia allo sguardo sull'extra campo, dove spesso si trovano risposte che il rettangolo verde non riesce a restituire

Rabiot risponde a Pierozzi al 92′ e salva la Juventus. La sfida, valida per la 36esima giornata di Serie A, è terminata con il risultato di 1-1. Quinto pareggio consecutivo in campionato per gli uomini di Allegri, che non vincono dallo scorso 7 aprile e non chiudono ancora la pratica qualificazione Champions. Ennesima performance poco soddisfacente da parte dei bianconeri, che dovranno subito recuperare energie fisiche e mentali in vista della finale di Coppa Italia contro l’Atalanta in programma mercoledì 15 maggio. Un punto ininfluente, invece, per la Salernitana, già aritmeticamente retrocessa.

Le dichiarazioni di Allegri

Al termine della gara, Allegri ha analizzato la sfida ai microfoni di DAZN:

Abbiamo disputato un brutto primo tempo. Eravamo partiti discretamente bene ma poi ci sono state due o tre situaizoni in cui abbiamo sbagliato l’ultima scelta di passaggio. È calata l’attenzione e abbiamo subito il gol da palla inattiva. Bella reazione nel secondo tempo, ma dovevano essere più precisi ed efficaci. Alla fine, però, abbiamo rischiato di perdere una partita del genere. Questo è il quinto pareggio e abbiamo tre giorni per preparare la finale con l’Atalanta e poi andremo a caccia dei due punti che servono per la qualificazione matematica in Champions. Finale di Coppa Italia? In questi momenti serve serenità e concentrazione. Bisogna prepararsi al meglio.

L’allenatore bianconero: “Pensiamo alla Coppa Italia”

L’allenatore della Juventus ha proseguito:

C’è stata troppa frenesia e per me nel calcio bisogna esserlo. Abbiamo iniziato bene, poi è andata con a Roma dove non abbiamo sfruttato situazioni per scelte sbagliate. Nel girone di ritorno abbiamo fatto male e sono diventate partite pesanti anche con l’ultima in classifica. Si deve avere pazienza, ma bastava non subire gol. Ora si deve migliorare. In squadra ci sono giocatori molto bravi, ma anche le grandissime squadre possono avere momenti di difficoltà. Futuro? Siate pazienti.

Colantuono: “Complimenti ai ragazzi che hanno retto bene il campo”

Al termine della sfida, ha parlato anche l’allenatore della Salernitana Colantuono ai microfoni di DAZN:

La partita l’abbiamo preparata bene e siamo venuti a Torino senza sei giocatori che avrebbero potuto darci una mano. Faccio i complimenti a questi ragazzi che hanno retto bene il campo. Hanno disputato un bel primo tempo e sofferto nel secondo. Rimpianti? Nel mio breve percorso qui, ho detto ai ragazzi di chiudere il campionato con dignità e facendo prestazioni di questo calibro. Non è facile motivare i ragazzi. Devi dare loro sempre un obiettivo, che ora non c’è perché il nostro era salvarci. I ragazzi hanno lavorato bene tatticamente, difendendo con ordine e causando qualche problemino agli avversari. Futuro? Sto bene a Salerno e vedremo con il presidente.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...