Virgilio Sport

Juventus, Yildiz fa sognare il web, è nata una stella: il nuovo Del Piero

Il baby talento, assieme al ritorno al gol di Vlahovic, la nota più lieta di Frosinone, dal gol al debutto nella nazionale turca alla consacrazione

23-12-2023 14:51

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

E’ diventato il marcatore straniero più giovane della storia della Juventus in Serie A con i suoi 18 anni e 233 giorni ma soprattutto è già un idolo per la tifoseria bianconera. Kenan Yildiz, autore del gol – e che gol – che ha sbloccato la partita a Frosinone è solo l’ultimo di tanti giovani che nel corso degli ultimi anni sono arrivati da Madama ma sembra davvero il predestinato per eccellenza. Per vincere allo Stirpe è servito il ritorno del vero Vlahovic ma la prodezza di Yildiz è forse la notizia più bella del 2-1 a Frosinone. La sua linguaccia alla Del Piero per esultare è già un biglietto da visita.

Yildiz è mezzo turco e mezzo tedesco

Nato e cresciuto in Germania, Kenan ha scelto la nazionalista sportiva turca. I primi passi nel mondo del calcio li ha mossi con la maglia del Jahn Ratisbona prima di vestire la maglia del Bayern Monaco. La Juve ha puntato i fari su di lui e lo ha portato in Italia nell’estate del 2022, strappandolo ai tedeschi a parametro zero.

Per alcuni osservatori Kenan Yildiz è il talento più puro che la Juventus abbia aggregato alla prima squadra dal proprio settore giovanile. Yildiz ha incantato già con la Primavera della Juve, mettendo a segno 15 gol e 7 assist tra campionato, coppa e Youth League, convincendo così Massimiliano Allegri ad aggregarlo ripetutamente in prima squadra nella stagione in corso. Lo scorso 20 agosto il debutto in serie A nel match contro l’Udinese.

Juve, i tre idoli di Yildiz

Parlando alla Bild il giocatore aveva espresso tutta la sua soddisfazione: “Quando ho debuttato, per me, si è avverato un sogno: è stata un’esplosione di emozioni Ed è speciale militare nello stesso club in cui hanno giocato dei miei modelli del passato come Baggio, Zidane e Del Piero”. Il premio però fu un rimbrotto da parte di Allegri. “Deve tagliarsi i capelli”. Suggerimento (ordine?) eseguito subito: via la chioma per far spazio a un look più normale. Il suo nome è sul taccuino di tante big ma difficilmente la Juve lo cederà.

Per i tifosi ricorda Del Piero o Dybala

In brodo di giuggiole i tifosi sui social dopo il successo di Frosinone: “A me ricorda tanto Del Piero. E lo dico da Turchia-Germania 3-2”, oppure: “È nata una stella allo Stirpe”, o anche: “In Italia si è parlato di lui più per il siparietto sui capelli con Allegri, e forse va bene così. Perché volando basso, piano piano, questo ragazzo di nome Kenan Yıldız, il cui cognome significa ‘stella’, ha tutto il talento per fare grandi cose”

C’è chi scrive: “Per me Yildiz, per qualità, calcio, estro, è tipo un Dybala che calcia di destro” ma anche: “Il nuovo Del Piero… Appena ha avuto spazio si è fatto riconoscere, Del Piero fece uguale e fece le scarpe a un certo Roberto Baggio all’apice della carriera e dopo appena aver vinto un pallone d’oro”. Infine la nota polemica: “Yildiz 4 mesi di panca e gioca solo perché Chiesa è rotto, Vlahovic è un Amauri più bianco e Kean non sa manco lui perché è alla Juve. Narrazione: Allegri sa come gestire i giovani e a lanciarli al momento giusto”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...