,,
Virgilio Sport SPORT

L’allarme spaventa tutti i tifosi: “Ci fermiamo di nuovo?”

Dopo la notizia di quattro positivi nel gruppo della nazionale italiana i social temono un nuovo stop per la serie A

Tre partite e tre vittorie per la nazionale italiana di Roberto Mancini. Ma il giorno dopo non è quello delle analisi tecniche bensì della preoccupazione. Dopo la vittoria della nazionale sul campo della Lituania, la Figc ha infatti comunicato che quattro membri dello staff della nazionale italiana impegnata nelle gare di qualificazioni ai mondiali in Qatar sono risultati positivi al Coronavirus. Una notizia che spaventa tutto il calcio italiano. 

Serie A in pericolo

Sui social la notizia corre veloce. Già nei giorni scorsi la preoccupazione aveva riguardato alcune squadre come la Juventus che ha scoperto della positività del difensore turco Demiral, un caso surreale il suo visto che ha risposto alla chiamata del suo ct da infortunato, si è contagiato e non è potuto essere utile alla Turchia e ora è già rientrato a Torino per sottoporsi alla quarantena. La positività nel gruppo della nazionale italiana però rischia di diventare un focolaio che mette in pericolo molte squadre in vista dell’ultima parte di stagione. 

La preoccupazione dei social

La notizia crea immediatamente preoccupazione sui social, la paura in questo momento della stagione è che si vada incontro a nuove gare rinviate come dice Matteo: “Una settimana prima di Juve-Napoli. Insigne, Meret e Di Lorenzo, ho detto tutto”. Ma soprattutto si accendono le polemiche dopo il rinvio delle gare tra Juventus-Napoli, Lazio-Torino e Inter-Sassuolo. I tifosi chiedono uniformità: “Adesso allora dovrebbero rinviare tutte le partite se le regole valgono per tutti”. 

Nazionali sotto attacco

Della riforma del calendario delle nazionali si parla già da tempo, ma in piena pandemia sembra ormai essere un problema vero e proprio: “Alla luce di tutto ciò prevedo problemi nelle squadre durante gli Europei e grandissimi problemi se apriranno gli stadi al pubblico anche limitatamente”. Marco invece è preoccupato per l’esito del campionato: “Mezza serie A impestata, arriverà alla fine chi ha più anticorpi”. 

Nazionali e campionati

La pandemia sembra aver sollevato il problema dei calendari come fa notare Luca: “La soluzione ideale sarebbe fare un campionato a 18 squadre e dedicare un mese intero alle nazionali. Perché ogni anni nel bel mezzo della stagione queste partite portano dei problemi enormi ai club. In più quest’anno c’è anche il covid e non è una cosa furba farli giocare in giro per il mondo”. Anche Carlo punta il dito contro le nazionali: “Avrebbero dovuto fare come in Sudamerica, niente nazionali in questi due mesi. Invece no, il dio denaro, il business hanno la meglio su tutto anche su una pandemia”. 

SPORTEVAI | 01-04-2021 09:08

L’allarme spaventa tutti i tifosi: “Ci fermiamo di nuovo?” Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...