Virgilio Sport

L'appello di Spalletti: "Coppa d'Africa, prevalga il buon senso"

Il tecnico del Napoli ha parlato della Coppa d'Africa: "Mostro invisibile, potrei non vedere le mie statue. Il goal di Kessiè? Regola chiara".

Pubblicato:

L'appello di Spalletti: "Coppa d'Africa, prevalga il buon senso" Fonte: Getty Images

La vittoria di misura contro il Milan ha dato nuove certezze e positività al Napoli in vista del 2022, dopo un periodo altalentante. La squadra campana, però, deve fare ancora i conti con i problemi di formazione in vista dell’ultima sfida dell’anno e delle prime gare del nuovo. Insigne colpito dal coronavirus, Osimhen e Koulibaly verso la Coppa d’Africa.

Alla vigilia del match previsto al Maradona contro lo Spezia, Luciano Spalletti , tecnico del Napoli, ha toccato diversi temi in conferenza stampa. Opinioni sulle polemiche riguardanti il goal di Kessiè nel match vinto contro il Milan, ma anche sull’imminente Coppa d’Africa, per ora prevista regolarmente.

I casi di coronavirus hanno portato il continente africano a valutare opzioni di cancellazione, ma per ora sembra essere tutto confermato. Così come la partenza di Osimhen, che ha evidenziato di essere pronto per disputare la competizione il prossimo gennaio.

A Spalletti non resta che aspettare:

“Per me è facile dire che in un momento così delicato la Coppa d’Africa è un mostro invisibile. Apprezzerò molto quello che si vedrà nelle gare perché ci sono dei giocatori tra i migliori al mondo, ma dentro il mio spogliatoio non vedrò statue tipo Koulibaly e Osimhen ed allora mi mancano riferimenti. Si spera che il buon senso e la ragione delle istituzioni prevalgano”.

Capitolo Milan, Spalletti non capisce le polemiche del big match:

“Lì per lì si è acceso un po’ di dubbio e il dibattito, però poi a freddo tutti hanno espresso e detto, compresi gli organi istituzionali dell’AIA, che si tratta di una regola UEFA e FIFA, esprimendosi in maniera unanime. Se poi qualcuno vuole rimanere nella sua idea a caldo, senza averla raffreddata, è una scelta sua. Una situazione più nitida difficile ritrovarla, per cui non capisco di cosa si parli”.

Milan, Atalanta e Napoli devono inseguire la nuova capolista Inter, ma Spalletti non si sente anti-Inter:

“Noi vogliamo vincerle tutte e già essere ‘anti’ di qualcuno ci disturba un po’. Noi non siamo anti di nessuno, noi vogliamo far vedere la nostra bellezza, giocando le partite e cercando di fare un buon calcio. Bisogna avere la nostra identità, un progetto, una volontà di essere ambiziosi. E poi alla fine si faranno somme e sottrazioni”.

Intanto, Napoli-Spezia.

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...