Virgilio Sport

L'Inter piega la Cremonese ma i tifosi non si fidano: allarme derby

La netta (e per certi versi scontata) vittoria sui grigiorossi non dà ai supporter nerazzurri le risposte attese: applausi soprattutto per Barella e Lautaro.

Pubblicato:

Dopo la battuta d’arresto con la Lazio, l’Inter riprende a correre. Successo d’ordinanza a San Siro contro la Cremonese, che non spazza via tutti i dubbi dei tifosi a proposito della consistenza dei nerazzurri. Tutt’altro. Sabato c’è il derby col Milan e sono in tanti a essere preoccupati, nonostante il netto 3-1 ai grigiorossi. Sotto accusa la gestione del risultato e la fragilità difensiva. Applausi, invece, soprattutto per un super Barella.

Inter, prima della Cremonese il caso Gosens

Ampio turnover per Inzaghi contro la Cremonese. Non c’è spazio però per Gosens, che anzi è dato a un passo dal ritorno in Germania, al Bayer Leverkusen. Alessandro è perplesso: “Scusate ma non ci capisco più niente. Per fortuna il mercato sta per finire”. Pasquale non fa troppi drammi: “Secondo me l’errore è averlo preso e sopratutto aver fatto partire Perisic per non avergli dato quello che voleva”. Anche Giuseppe è perentorio: “Per quello che ha fatto vedere fino adesso, per me prima se ne va e meglio è”. Carlo è ottimista: “Se è vero quel che ho letto su Sosa, possiamo salutare Gosens senza problemi”.

Prodezze di Correa e Barella, l’Inter dilaga

Poi il campo. E l‘Inter nel primo tempo regala spettacolo, con Correa e Barella a strappare applausi al pubblico di San Siro. Enzo sottolinea la prova di un altro big nerazzurro: “Chalanoglu deve giocare sempre”. Giovanni trova il pelo nell’uovo: “Bene così ma Dzeko è un ex calciatore”. Basilio osserva come giocare senza un protagonista assoluto sia addirittura meglio: “Capisco che giochiamo contro la Cremonese, ma senza Lukaku è un’altra storia“. Tony invita tutti ad omaggiare le belle giocate: “Quante polemiche, limitarci a fare i complimenti a Barella per l’eurogol no eh?”.

Inter-Cremonese, la chiude Lautaro nella ripresa

Sembra fatta, invece nella ripresa i grigiorossi spaventano un po’ l‘Inter. Social in tumulto: “Ma è normale rischiare così con la Cremonese?“. Steve tira un sospiro di sollievo: “Meno male che Lautaro ha deciso di chiuderla“. Diego sottolinea: “Comunque che palletta gli ha messo Barella“. Matteo nota Radu immobile al centro della porta e ironizza: “L’omaggio di Radu al maestro Samir”. Effe è colpito da un nuovo acquisto: “Da oggi nasce l’Asllanismo”. Mentre Giulio non si fida: “Rientri a casa, guardi il risultato e ti immagini una passeggiata: macché. Sono terrorizzato per il derby”. Finisce 3-1 e Duccio è allarmato: “Se al posto della Cremonese c’era che so…il Bologna non si vinceva”.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...