Virgilio Sport

La classifica senza errori arbitrali, 30ma giornata: altri pasticci

Il Cagliari reclama un rigore contro il Milan, Chiffi salvato dal Var in Inter-Fiorentina: proteste in Napoli-Udinese, Roma-Lazio e Juve-Salernitana.

Pubblicato:

Ancora pasticci in serie A, con le decisioni degli arbitri che in alcuni casi lasciano più di un dubbio. Giornata infuocata la trentesima, con proteste anche piuttosto marcate da parte di Cagliari, Udinese, Lazio e Salernitana per dei rigori non accordati nelle sfide contro Milan, Napoli, Roma e Juventus. Stavolta, se non altro, il Var evita un nuovo errore pro Inter contro la Fiorentina. Ma andiamo con ordine, esaminando gli episodi più controversi delle singole partite.

Registrati a Virgilio Sport per continuare a vedere questo contenuto

Bastano pochi click

Cagliari-Milan, Mazzarri è furibondo

Grandi proteste da parte di Mazzarri e di tutto il Cagliari per il contatto in area tra Maignan e Lovato. Il portiere del Milan nel respingere il pallone con i pugni colpisce Lovato che stramazza al suolo. Per l’esperto arbitrale di Dazn Marelli, protagonista di un siparietto il diretta con lo stesso tecnico rossoblu, e per altri addetti ai lavori la valutazione è univoca: il contatto avviene dopo la respinta del pallone, in questi casi non può mai essere penalty. Corretta la decisione di Di Bello.

I casi da moviola di Napoli e Juventus

Proteste anche da parte dell’Udinese per un rigore non concesso nella ripresa contro il Napoli (contatto Rui-Soppy) e per l’espulsione giudicata eccessivamente severa di Pablo Marì: in entrambi i casi le scelte di Fourneau appaiono corrette, lamentele immotivate. La Salernitana reclama un rigore nel secondo tempo all’Allianz Stadium: Rugani tocca il pallone con la mano ma dopo averlo respinto col piede, bene fa Ayroldi a non concedere la massima punizione.

Sviste arbitrali a San Siro e nel derby

Due i pasticci di giornata. A uno mette una pezza il Var, che corregge l’iniziale decisione di Chiffi di concedere un rigore all’Inter per un contatto Venuti-Lautaro: in realtà è l’argentino che commette fallo sul difensore della Fiorentina. Stavolta Valeri interviene ed evita che l’Inter possa beneficiare di un altro “aiutino” dopo quello di Torino. Errore grave (ma ininfluente ai fini del risultato finale) anche nel derby di Roma: manca un rigore alla Lazio per un contatto Ibanez-Milinkovic. Sozza lascia correre e dalla sala Var Irrati tace, ma il penalty poteva starci.

La classifica senza errori arbitrali

Ecco la classifica del campionato di serie A al netto degli errori determinanti dei fischietti:

1. Milan 69 punti
2. Napoli 65
3. Inter* 57
4. Roma 55
5. Atalanta* 54
6. Juventus 52
7. Lazio 49
8. Fiorentina* 47
9. Sassuolo 43
10. Verona 42
11. Torino* 41
12. Bologna* 34
13. Empoli 32
14. Sampdoria 29
15. Udinese** 28
16. Genoa 25
17. Spezia 24
18. Cagliari 23
19. Venezia* 17
20. Salernitana** 14

*1 partita in meno

E la classifica reale

Ecco invece la graduatoria reale del campionato (tra parentesi i punti in più e in meno dovuti a sviste o errori):

1. Milan (-3) 66 punti
2. Napoli (-2) 63
3. Inter* (+3) 60
4. Juventus (+7) 59
5. Roma (-4), Atalanta* (-3) 51
7. Lazio 49
8. Fiorentina* 47
9. Sassuolo 43
10. Verona 42
11. Torino* (-6) 35
12. Bologna* (-1), Empoli (+1) 33
14. Udinese** (+2) 30
15. Sampdoria, Spezia (+5) 29
17. Cagliari (+2) 25
18. Genoa (-3), Venezia* (+5) 22
20. Salernitana** (+2) 16

*1 partita in meno

IL REGOLAMENTO

Questa classifica è stilata sulla base di quello che avviene in campo, in occasione di episodi decisivi e che possono determinare direttamente il risultato, come i gol convalidati o annullati, i rigori concessi o non concessi, un’espulsione esagerata o ingiusta a tanti minuti dalla conclusione del match. Non sono considerate le variabili non direttamente determinanti, come i cartellini gialli, i falli veri o presunti avvenuti nell’azione precedente a quella che ha portato a un gol, le rimesse laterali, i corner contestati, un’espulsione contestata in zona Cesarini, ecc. In caso di parità di punti tra due o più squadre, è premiata quella che ha subito più penalizzazioni nell’arco del campionato.

Albo d’oro campionato senza errori arbitrali Virgilio Sport

2019-20: Inter

2020-21: Inter

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...