Virgilio Sport

Lazio-Juventus, Allegri: i tifosi chiedono l’esonero. Il web non dimentica: “Altro che Sinner e guardie e ladri”

Massimiliano Allegri ancora nel mirino dei tifosi della Juventus dopo il ko sul campo della Lazio: si moltiplicano le richieste di esonero. E il tecnico diventa anche il “sabatatore” del 4-3-3

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Massimiliano Allegri sempre più nel mirino dei social. Il tecnico della Juventus è da tempo sotto accusa per i risultati conquistati negli ultimi due mesi e il ko contro la Lazio non migliora di certo la sua situazione. Il passo falso dell’Olimpico certifica una crisi di gioco e di risultati della Vecchia Signora che rischia addirittura di mettere a rischio la qualificazione alla Champions League che sembrava sicura fino a due mesi fa.

Allegri, i tifosi chiedono l’esonero

La storia di Massimiliano Allegri alla Juventus rischia di chiudersi nel peggiore dei modi. Il tecnico toscano aveva messo la sua squadra in lotta per lo scudetto nella prima parte della stagione. I bianconeri sembravano capaci di rendere la vita durissima all’Inter ma il tracollo delle ultime 9 partite con una sola vittoria racconta una storia diversa. E il ko contro la Lazio sembra essere la goccia che fa traboccare il vaso: “Qualsiasi allenatore al mondo sarebbe stato esonerato dopo 7 punti in 9 partite. Tutti tranne uno, tutti tranne una società”, sostiene Paplura. E ancora: “In 3 anni è riuscito a distruggere una squadra, distruggere molti giocatori, distruggere il tifo. Però lui vorrebbe il rinnovo e quei fantocci in società ci stanno anche pensando”.

“Altro che Sinner e guardie e ladri”, il web non dimentica

A condannare Allegri in questo momento sono le sue stesse parole. Il tecnico toscano della Juventus è sempre stato molto bravo davanti ai microfoni ma quando i risultati non arrivano, i social non dimenticano e si prendono la rivincita. Lo scorso 26 gennaio, Allegri si lanciò in un paragone tra la sua squadra e Jannik Sinner, sostenendo che l’Inter invece ricordava Djokovic. Parole arrivate dopo la vittoria di Jannik contro il serbo agli Australian Open.

Qualche tempo prima era arrivato un altro paragone con Max che aveva sostenuto che la corsa scudetto fosse simile al gioco “Guardie e ladri” con un evidente riferimento ad alcuni favori arbitrali per l’Inter. E ora le sue parole tornano grazie ai social e diventano un boomerang per il tecnico.

Le proteste dei tifosi della Lazio

La Lazio festeggia per il gol di Marusic che regala anche la prima vittoria sulla panchina biancocelesti a Igor Tudor ma nel corso del match non sono mancate le proteste per alcune decisioni arbitrali. In particolare nel mirino è finito un intervento di Bremer che trattiene per la maglietta Zaccagni. L’arbitro può decide di far continuare e il Var non interviene. In precedenza c’era stato anche un altro intervento che aveva fatto discutere, quello su Szczesny su Pedro. Ma anche stavolta tutto finisce nelle accuse per Allegri: “E’ riuscito a perdere anche con due rigore solari non fischiati contro”.

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...