Virgilio Sport

L'Inter di Inzaghi macchina da gol e punti: due record nel mirino

Sul campo della Salernitana l'Inter cerca tre punti per ipotecare il titolo d'inverno, ma in vista ci sono anche due storici primati del calcio italiano.

Pubblicato:

L’Inter è a un passo dal titolo di campione d’inverno . Dopo aver completato agguantando il primo posto della classifica la rimonta che ha visto i nerazzurri recuperare otto punti al Milan e addirittura 13 al Napoli in appena sei giornate, la squadra di Simone Inzaghi aprirà il programma della 18a giornata, penultima del girone di andata, sul campo del fanalino di coda Salernitana .

L’Inter e la bestia nera Salernitana

All’”Arechi” si giocherà quindi il più classico dei testacoda tra due squadre agli antipodi anche come numeri, separate da 32 punti : da una parte il miglior attacco con 43 reti, dall’altra il peggiore con 11, da una parte la seconda miglior difesa con 15 reti al passivo, dall’altra la seconda peggiore con 37 gol incassati.

Inter e Salernitana stanno anche vivendo momenti opposti, con i nerazzurri carichi a mille dopo la rimonta in campionato e la qualificazione agli ottavi di Champions League (nonostante il doppio sorteggio beffa, che ha visto l’Inter accoppiata prima all’Ajax e poi, nel sorteggio corretto, al Liverpool), mentre la Salernitana è alle prese con la delicata situazione del passaggio di proprietà che non si concretizza con sullo sfondo l’incubo dell’esclusione dal campionato alla fine del 2021.

Eppure, anche se sembra incredibile, il computo dei precedenti tra le due squadre pende dalla parte della Salernitana. Nei quattro incroci finora disputati, infatti, ha sempre vinto la squadra di casa: due successi a testa, con l’Inter che ha quindi sempre perso in casa dei granata, incassando tre reti senza segnarne neppure una. L’ultima sfida risale al 1999 , in una delle stagioni più negative della storia recente dell’Inter, sconfitta 2-0 l’11 aprile dai gol di Di Michele e Federico Giampaolo.

Inter, Simone Inzaghi mette nel mirino Trapattoni

Altri tempi, anche perché l’Inter attuale ha ormai conquistato, oltre ai propri tifosi, anche la critica, piuttosto scettica in estate dopo il passaggio di consegne tra Antonio Conte e Simone Inzaghi . L’ex allenatore della Lazio è stato invece molto bravo nel plasmare la rosa a disposizione adattandola ai propri principi di calcio, pur senza stravolgere la struttura tattica di base che ha permesso di vincere lo scudetto nella scorsa stagione.

L’Inter 2021-2022 è una squdara equilibrata in difesa come quella di Conte, ma che sa attaccare e soprattutto segnare in più modi e che ha saputo metabolizzare la cessione del totem Romelu Lukaku svilippando un gioco offensivo più armonioso e spettacolare.

I nerazzurri hanno allora nel proprio mirino alcuni record storici, relativi alla Serie A e alla propria storia. Uno appartiene all’Inter dei record di Giovanni Trapattoni campione d’Italia nel 1989 , dato che solo due volte nella storia, appunto nel 1989 e nel 1996, la squadra ha saputo vincere per cinque partite di fila senza incassare gol in campionato.

Inter macchina da gol: quota 100 nel 2021 è a un passo

A Salerno l’Inter può eguagliare questo risultato e può anche toccare quota 100 gol in Serie A nell’anno solare 2021. Si tratta di un’impresa riuscita solo a tre squadre, per due volte ciascuna a Milan, Torino e in un’occasione alla Juventus, ma tutte risalenti ad epoche molto antiche (tra il 1933 e il 1950), con i rossoneri primatisti assoluti a quota 120 (1950). I nerazzurri sono a quota 98 e possono quantomeno puntare a fare meglio della Juventus 1933 (100). Obiettivo alla portata anche dell’Atalanta, che nel 2021 è a quota 99 gol in Serie A.

Quanto ai singoli, ad appena 24 anni e mezzo Lautaro Martinez è diventato il settimo giocatore più giovane nella storia dell’Inter ad essere andato in doppia cifra di gol in tre diverse stagioni in Serie A. A fargli compagnia miti del calcio italiano e non solo come Giuseppe Meazza, Benito Lorenzi, Antonio Angelillo, Sandro Mazzola e Alessandro Altobelli, oltre a Mauro Icardi, che è l’jnico del gruppo a non aver vinto lo scudetto con la maglia nerazzurra.

Simone Inzaghi e la nuova Inter: numeri in breve

* 98 I gol segnait dall’Inter nell’anno solare 2021: l’ultima squadra a toccare quota 100 è stato il Milan nel 1950 (120)

* 198 I tiri effettuati dai giocatori dell’Inter nelle prime 17 giornate di campionato

*  510 I tocchi di palla dei giocaotri dell’Inter in area avversaria nelle prime 17 giornate di campionato. Nessuna squadra ha fatto meglio

* 7 Gli assist di Nicolò Barella in campionato: nessuno come lui nelle prime 17 giornate

 

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...