Virgilio Sport

L'Inter non segna più, i numeri da incubo: Lautaro sconcertante

I nerazzurri sono in secca da quattro gare, e non vincono da cinque partite: preoccupa soprattutto il crollo del leader tecnico.

Pubblicato:

L‘Inter schiacciasassi della prima metà di stagione è sparita. Gli uomini di Simone Inzaghi non solo non trovano più la vittoria, ora faticano anche in zona gol, una involuzione preoccupante per una squadra che fino a gennaio aveva registrato una media di 2 reti e mezzo a partita, in grado di segnare con 20 elementi della rosa. E su tutto preoccupa la crisi di Lautaro Martinez.

Inter: i numeri agghiaccianti dei nerazzurri

L’Inter dopo il derby pareggiato contro il Milan ha mancato la vittoria per cinque gare consecutive (tre pareggi e due sconfitte) in tutte le competizioni: un ruolino di marcia così negativo non accadeva da febbraio 2018, quando restò senza successo per 10 match consecutivi.

E’ chiaramente l’attacco il reparto più in difficoltà di Simone Inzaghi: considerando i 7 tiri effettuati nella stracittadina, l’Inter non ha trovato la rete con nessuna delle ultime 69 conclusioni tentate in tutte le competizioni. 403 minuti segna segnare, oltre quattro partite di fila senza realizzare un gol: la squadra nerazzurra anche contro i rossoneri è sembrata stanca e poco incisiva.

Inter, il crollo di Lautaro Martinez

L’attaccante argentino non segna in campionato da 8 partite, e l’unica rete realizzata nel 2022 è quella contro la Juventus nella Supercoppa Italiana. Dopo una partenza a razzo in Serie A il Toro senza Lukaku al suo fianco si è perso, ed è rimasto a secco nelle sette partite di Champions League disputate finora. L’alternanza con Alexis Sanchez in attacco invece di motivarlo lo ha depresso, e quello che doveva essere il leader tecnico è ora un giocatore alle corde, alla ricerca di se stesso. E per l’Inter è un grosso problema ora che comincia la lunga volata verso lo scudetto.

Inter, guai anche a centrocampo

Simone Inzaghi è stato affondato anche dal reparto di centrocampo, per la prima volta davvero in difficoltà. Barella da alcune settimane è stanco e non riesce ad essere più nel vivo della manovra, lo stesso Brozovic è stato sottotono con il Milan. Mentre subentranti come Vidal non riescono più a fare la differenza.

Il tecnico nerazzurro punta il dito sulle tante partite disputate finora: “Fin qui abbiamo giocato tanto, siamo già alla 36esima partita stagionale al primo marzo: penso sia un record. Ora dobbiamo recuperare brillantezza. Il calo penso sia fisiologico perché abbiamo giocato tanto. L’involuzione di Barella? Non guarderei al singolo, ma penserei in generale”.

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...