,,
Virgilio Sport SPORT

Lukaku di fuoco con l'agente Pastorello: una frase non va giù al bomber

Il centravanti del Chelsea Romelu Lukaku ha reagito duramente alle parole dell'agente Federico Pastorello apparse oggi su Repubblica.

13-05-2022 19:49

Nella giornata di oggi, il grande agente Federico Pastorello ha rilasciato alcune dichiarazioni che hanno fatto discutere. Non tanto l’opinione pubblica, quanto più che altro i propri assistiti, come per esempio Romelu Lukaku, centravanti classe 1993 del Chelsea protagonista fin qui di una stagione non certo esaltante.

Le dichiarazioni sono state così tanto discusse che lo stesso Big Rom ci ha tenuto a precisare tutto sui social. Pastorello, oltre a Lukaku, ha parlato anche di alcune situazioni riguardanti i giocatori della Juventus.

Pastorello su Lukaku: “Per i parametri economici, nessuno si aspettava questa situazione”

Sfortunatamente, dopo essere tornato al Chelsea ricoperto d’oro (sia lui che i nerazzurri), Lukaku non ha rispettato le aspettative dell’ambiente londinese, facendo parlare di se molto più per le discussioni col tecnico Thomss Tuchel piuttosto che per le prestazioni in campo.

Pastorello a questo proposito, parlando a Repubblica, ci tiene a sottolineare:

“Stando ai parametri della trattativa, nessuno si sarebbe aspettato una situazione così. Non critico le scelte tecniche, ma è chiaro che c’è stato un problema. I numeri però vanno considerati bene: è il miglior marcatore della rosa, con un numero di minuti in campo molto più basso rispetto ai compagni. La situazione va considerata attentamente, adesso c’è da difendere il posto in Champions, poi la finale di Fa Cup: Lukaku è focalizzato su questo, non abbiamo parlato di altro”.

Non manca un passaggio riguardante le vecchie suggestioni su Milan e Inter:

“Tanto rumore per nulla. Tiene molto a club e i tifosi, non l’ha mai nascosto proprio come ha fatto per l’amore per l’Anderlecht dove desidera chiudere la carriera. Ma non ci sono trattative: il Chelsea ha chiarito la cessione della società, non conosciamo chi parla, figuriamoci se siamo in grado di parlare con Inter o Milan. Serve aspettare”.

Lukaku sui social precisa: “Nessuno parli al posto mio”

Non si è fatta attendere però la risposta di Big Rom, che dal suo canale Instagram ha risposto per le rime alle dichiarazioni dell’agente, e non è la prima volta che un giocatore smentisce quanto detto a favore dei microfoni dal proprio rappresentante, che per definizione dovrebbe essere autorizzato a parlare per il proprio assistito. Questo almeno in linea teorica.

Queste le sue parole, tradotte, racchiusa in una semplicissima storia Instagram dallo sfondo nero:

Non lascerò mai che qualcuno parli al posto mio. Ho tenuto la bocca chiusa e mi sono concentrato sull’aiutare la squadra, per concludere la stagione nella maniera migliore possibile. Quindi se qualcuno da fuori cerca di dire qualcosa su di me e sul club non deve farlo a nome mio”.

Pastorello sulla Juventus: “Bernardeschi vuole il rinnovo. Arthur: situazione che non serve a nessuno”

Pastorello oltre a Lukaku ha anche in procura alcuni giocatori della Juventus. Infatti, facente parte della P&P Sport Menagement S.A.M c’è anche Federico Bernardeschi, che meno di un anno fa ha scaricato il compianto Mino Raiola per affidarsi proprio a Pastorello.

Berna è in scadenza di contratto con la Juve, ma la sua intenzione è chiara a tutti, agente compreso:

“Non ho mai creduto che Federico fosse in discussione. Forse c’è un gioco tra le parti e si può avere la sensazione di non essere così importante nel progetto. Ma con la Juventus portiamo avanti i discorsi sul rinnovo. La sua volontà è rimanere. Dopo di che, è ovvio che debba avere delle alternative, che esistono: lui non vuole andare in una società che non sia un top club. La Juve lo è, ce ne sono però anche altri”.

Situazione chiara anche per un altro suo assistito, il brasiliano Arthur, desinato alla partenza da Torino data l’incompatibilità tattica con Max Allegri:

“A gennaio siamo stati d un passo dall’andar via, all’Arsenal. È un calciatore davvero importante ma ora emarginato, serve pure considerare il discorso Nazionale. Era stato comprato per fare un calcio diverso, con Sarri avrebbe fatto le veci di Jorginho, Allegri invece chiede due mediani forti fisicamente. Tra i due c’è stima, ma è una questione tattica, e io non entro nelle scelte tecniche. Ma non è nell’interesse di nessuno continuare in questa situazione”.

OMNISPORT

Lukaku di fuoco con l'agente Pastorello: una frase non va giù al bomber Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...