,,
Virgilio Sport SPORT

Milan, duro attacco a Pasqua: "Non ha voluto vedere”

Accusa pesante di Ravezzani all’arbitro della sconfitta con il Napoli

L’episodio del contatto in area del Napoli tra Bakayoko e Theo Hernandez, dal quale sarebbe potuto scaturire il rigore del possibile pareggio del Milan, ha aperto una nuova polemica sul mondo arbitrale e sull’utilizzo del Var. 

L’arbitro Pasqua è finito nel mirino di tifosi milanisti e addetti ai lavori, tra le tante accuse spicca quella di Fabio Ravezzani che, su Twitter, definito il fischietto della gara del Meazza “poco sereno” a causa di un precedente con il Napoli. 

L’attacco di Ravezzani a Pasqua

“Due episodi incomprensibili oggi in serie A – scrive Ravezzani citando anche i fatti di Cagliari-Juventus -. Cr7 commette fallo da espulsione e, malgrado resti a terra Cragno quasi 3 minuti, la Var non interviene. Theo viene colpito in area col Napoli, la Var interviene ma Pasqua incredibilmente nega il rigore”. 

Successivamente, il giornalista ci va giù duro contro Pasqua. “Precedente determinante tra Pasqua e Napoli sul Var. Col Bologna annullò un gol per ‘mani’ di Osimhen. Ma non vide un fallo subìto dal giocatore poco prima. Doveva concedere il rigore. Tornato al Var col Milan forse non era sereno nel valutare l’azione. Non ha voluto vedere”. 

La frase finale è certamente grave, perché accusa l’arbitro di aver visto il contatto e di non aver avuto il coraggio di fischiare rigore a favore del Milan per non penalizzare nuovamente il Napoli, come accaduto col Bologna. 

I follower si dissociano

E tra i suoi follower si scatenano i commenti. “Ma perché ogni volta dobbiamo fare della dietrologia dott. Ravezzani?? Il Milan quest’anno ha beneficiato di molti rigori, questo si poteva dare ma non è uno scandalo. Si ascolti il post partita di Pioli…”, lo ammonisce Lorenzo. 

“O magari forse non era rigore. Non è che ogni minimo tocco in area voglia dire rigore”, scrive Onda. “Non ha voluto vedere è illeggibile. Per me non si può richiamare al Var un arbitro che ha già valutato,  per convincerlo a concedere un rigorino. Dimenticando che nella stessa azione il var doveva intervenire per convertire il giallo a Theo in rosso”, fa notare Peppe. 

Il milanista Giovanni, invece, è d’accordo con Ravezzani: “Direttore semplicemente la campagna ‘rigore per il Milan’ ha finalmente dato i suoi frutti. Pazienza era prevedibilissimo”. Ma Dado non ci sta: “‘Non ha voluto vedere’ non si può leggere dai.. avrà valutato il tocco leggero, ma non ci credo alla malafede”.    

SPORTEVAI | 15-03-2021 09:50

Milan, duro attacco a Pasqua: "Non ha voluto vedere” Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...