Virgilio Sport

Milan mai così bene dal 2011, Pioli punge l'Inter. Inzaghi preoccupato

Il tecnico dei rossoneri gongola: "Volevano dimostrare di essere superiori ma...". L'allenatore nerazzurro allarmato per i problemi in difesa

Pubblicato:

Il Milan vince il secondo derby consecutivo in Serie A per la prima volta dal 2011 e Stefano Pioli si gode la prestazione della sua squadra ai microfoni di Dazn: “E’ una bella sensazione vincere perché adesso c’è ancora più rivalità di prima”.

Milan, Pioli: “Volevano dimostrare di essere più forti ma…”

“I nostri avversari volevano dimostrare di essere superiori a noi per tanti motivi, ma la squadra mi è piaciuta per 70′, e sono soddisfatto per come abbiamo vinto – sono le parole del tecnico emiliano -. Ci siamo rilassati un po’ e quando lo fai rischi di concedere troppo agli avversari. Ai ragazzi ripeto che continuano a stupirmi, sono un allenatore veramente felice”.

Milan, Pioli: “Champions? Ora siamo cresciuti”

In vista dell’impegno in Champions contro il Salisburgo, i rossoneri hanno fatto il pieno di fiducia: “Sono sicuro che siamo cresciuti tanto, attraverso l’esperienza del girone molto difficile dell’anno scorso. Abbiamo capito che la Champions pretende prestazioni di alto livello. I giocatori erano concentrati sul derby, ma io e il mio staff abbiamo già visto il Salisburgo, squadra molto pericolosa. In Champions bisogna essere preparati, faremo cose diverse rispetto a oggi. Credo che l’Inter si aspettasse che andassimo più alti a prenderli, li abbiamo aspettati un po’ di più e abbiamo lavorato molto bene”.

Sui singoli, applausi per Maignan e Leao: “Leao sempre più essenziale? Credo che per migliorare sia necessario avere due caratteristiche: talento e intelligenza. Leao le ha, poi ai giovani va dato tempo e possibilità anche di sbagliare. Maignan non mi sorprende più. Persona, giocatore: è incredibile. Se stiamo facendo bene è perché abbiamo tanti giocatori di alto livello: Maignan è uno di questi”.

Inter, Inzaghi: “Ci fanno gol troppo facilmente”

In casa Inter si riflette sui tanti, troppi errori nel reparto arretrato: la difesa dello scudetto costruita da Conte sembra sparita, sono già 8 le reti subite. Così Simone Inzaghi: “Sono state due partite diverse, la differenza è che noi per fare due gol abbiamo fatto fatica e poi abbiamo trovato un grandissimo portiere. A noi invece fanno gol con troppa semplicità“.

Il gol dell’1-1 ha cambiato il match: “Dopo il loro pareggio abbiamo avuto un blackout di mezz’ora che ci è costato altri due gol. Avremmo meritato il pari poi, però io sono responsabile e su quella mezz’ora dovremo riflettere”.

Clicca qui per abbonarti e vedere tutte le gare di Serie A live su DAZN

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...