,,
Virgilio Sport SPORT

Milan, mesi decisivi per il rinnovo di Zlatan Ibrahimovic

Il fuoriclasse svedese ha a disposizione il girone di ritorno appena iniziato per essere determinante nella conquista dello scudetto per i rossoneri, fatto che gli faciliterebbe enormemente il prolungamento del contratto in scadenza a fine giugno.

Abbiamo parlato ieri della chiusura del bellissimo mercato invernale del Milan, il cui unico neo è stato forse l’acquisizione di un vice Theo Hernandez. Negli ultimi giorni sono sfumati gli acquisti del polacco Kamil Piatkowski e dell’uruguaiano Matias Vina, ma i tifosi del Diavolo non possono certo lamentarsi, tanto è vero che sembra già fatta per il primo colpo del mercato estivo, nello specifico l’attaccante del Marsiglia Florian Thauvin, campione del mondo con la Francia nel 2018.

Ma in questi giorni tiene anche banco il rinnovo del contratto di Zlatan Ibrahimovic, il cui periodo non è certamente dei migliori: prima la rissa verbale con Romelu Lukaku nel derby di Coppa Italia con conseguenti accuse di razzismo, poi il rigore sbagliato col Bologna che però non ha influito sull’esito vittorioso della partita ma che gli ha fatto mancare il traguardo, a cui tiene molto, dei 500 gol segnati con le squadre di club.

Fatte queste premesse, “Tuttosport” oggi riporta che i prossimi saranno mesi decisivi per il prolungamento del contratto del fuoriclasse svedese coi rossoneri. L’impegno col Milan scade il 30 giugno: al termine del campionato ci sarà l’incontro decisivo con la dirigenza del club per capire se ci saranno ancora le condizioni tecniche, economiche e fisiche per poter proseguire.

Sarà importantissimo per Ibra come si arriverà a quell’incontro. E’ fuori di dubbio che se lo svedese mettesse sul piatto la conquista dello scudetto, con tanto di molti gol suoi gol decisivi, e non una semplice qualificazione alla prossima Champions League, le cose cambierebbero completamente e in meglio.

Col tricolore cucito sulla maglia, Ibrahimovic metterebbe nella bacheca milanista l’ennesimo trofeo e avrebbe dimostrato di essere ancora una volta determinante nella conquista di un campionato nazionale, come del resto è sempre stato in tutta la sua carriera. Saranno le partite del girone di ritorno della Serie A appena iniziato a dire se Ibra, malgrado sia ormai vicino alle 40 primavere, potrà ancora essere indispensabile per il Milan nei prossimi anni.

OMNISPORT | 03-02-2021 12:15

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...