,,
Virgilio Sport SPORT

Milan-Spezia alla moviola, per Marelli non c'è errore tecnico di Serra

Tutti gli errori dell'arbitro di San Siro ai raggi X, mancano tante ammonizioni: la gara però non si può ripetere

18-01-2022 08:16

Il disastro combinato da Serra in Milan-Spezia è stato analizzato in tutti i segmenti da Luca Marelli sul suo canale youtube. L’ex arbitro comasco non si ferma solo al caso clamoroso del vantaggio negato ai rossoneri con la rete non convalidata e sostiene che Serra ha dato il peggio di sè per tutta la gara con la ciliegina con il pasticcio finale. Inevitabile la sospensione da parte dell’Aia.

Milan-Spezia: l’analisi di Marelli sull’operato di Serra

Dice Marelli: “Ci sono serate che nascono male e questa è una di quelle: Serra, ben prima dell’azione decisiva, aveva diretto male la gara da tutti i punti di vista. Gli episodi sarebbero davvero troppi, ci vorrebbero due ore per approfondire tutti gli errori.

Mancano diverse ammonizioni, non si è mai capita la linea che ha seguito, nè dal punto di vista tecnico che disciplinare. Nell’episodio chiave, oltre ad essere stato precipitoso, ha anche fischiato un fallo che non esiste.

Milan-Spezia: gli episodi che fanno discutere

Andiamo agli episodi: Al 42′ il rigore assegnato con field review al Milan. Serra aveva fischiato per un gioco pericoloso che non si è concretizzato in realtà. Se la gamba destra di Leao fosse stata indirizzata verso il portiere allora sì ma l’ha indirizzata verso l’esterno per colpire il pallone. Serra è stato richiamato al Var e non ha potuto fare altro che dare il rigore per il fallo di Provedel, giusta anche l’ammonizione. Sul gol di Leao ci sono state proteste per un presunto fallo ma non c’è niente.

Veniamo all’episodio principale: Bastoni non fa fallo su Rebic, bisognava lasciar correre l’azione che si sarebbe conclusa probabilmente col gol del Milan. Non è però un errore tecnico ma una errata valutazione della norma del vantaggio. Un errore molto grave che non può però portare alla ripetizione della gara”.

Con l’atteggiamento in campo, assunto dal direttore di gara Serra, si sono aperti nuovi scenari. E l’Aia avrebbe deciso di conseguenza, una indiscrezione che – secondo Marelli – avrà ripercussioni notevoli: “Sulle scuse dell’Aia dico che ho sempre trovato sbagliate queste fughe di notizie, perché la prossima domenica ci sarà qualcun altro che chiederà le scuse. Che Serra abbia arbitrato malissimo è palese, a che servono queste scuse?”.

SPORTEVAI

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...