,,
Virgilio Sport SPORT

Milik-Roma e Dzeko-Juve: dettagli e retroscena del doppio affare

Visite mediche per il polacco: se tutto andrà bene, la Roma confermerà il suo ingaggio e lascerà libero Dzeko, direzione Juventus.

Ormai ci siamo, manca solo un passo perché Arkadiusz Milik diventi effettivamente un calciatore della Roma: nella mattinata di venerdì, il bomber polacco è volato in Svizzera per effettuare le visite mediche e già in giornata potrebbe firmare il nuovo contratto con i giallorossi.

Una mossa che scatenerebbe un importante effetto domino che, oltre alla stessa Roma, coinvolge anche la Juventus: con l’arrivo di Milik andrà via Edin Dzeko, e la dirigenza bianconera è pronta ad accogliere il bosniaco.

Secondo quanto riportato da ‘Sport Mediaset’, a limare gli ultimi dettagli del trasferimento di Milik nella Capitale saranno l’intermediario De Vecchi e l’uomo di fiducia del Napoli Chiavelli. Le visite mediche saranno importanti per valutare soprattutto le condizioni delle ginocchia di Milik, costretto a due operazioni ai legamenti negli anni passati.

Per quel che riguarda la formula, si procederà con una sorta di ‘sign-and-trade’ all’americana: Milik firmerà con il Napoli solo per poter essere trasferito in prestito oneroso, con la Roma che corrisponderà subito la cifra di 3 milioni di euro. A fine stagione scatterà poi l’obbligo di riscatto che, compresi i bonus legati alle prestazioni, potrebbe arrivare a circa 28 milioni di euro. L’ingaggio del polacco di aggirerà attorno ai 5 milioni a stagione.

Risolto l’affare Milik, la Roma potrà poi pensare alla trattativa con la Juventus per il trasferimento di Edin Dzeko a Torino: i bianconeri, che continuano a premere per Luis Suarez, vogliono comunque ingaggiare il bosniaco per dare ancora più profondità all’attacco e competere su tutti i fronti in una stagione compressa nei tempi e complessa visto il livello sempre più alto delle avversarie dirette.

Per ‘Tuttosport’, la dirigenza della Juve sborserà 16 milioni di euro, tra base e bonus, corrispondendo al bomber bosniaco 7,5 milioni di euro di stipendio per i due anni previsti dal prossimo contratto. Nessun prestito oneroso, nessun obbligo di riscatto, nessuna contropartita tecnica: sarà un trasferimento secco da Trigoria alla Continassa.

Insomma, l’effetto domino che coinvolge i tre club è pronto a partire: gli occhi di tre squadre sono puntati sulle visite mediche di Milik, confidando in un buon esito per dare il via al valzer degli attaccanti.

OMNISPORT | 18-09-2020 11:31

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...