Virgilio Sport

Mondiali donne: Spagna, Svezia, Australia e Inghilterra le Fab Four: borsino semifinali

I mondiali sono giunti alle semifinali. Ai quarti hanno spiccato Arnold e Paralluelo: per la Spagna, però, è spaccatura con Vilda. Le favorite

13-08-2023 13:40

Ylenia Cucciniello

Ylenia Cucciniello

Football Specialist

Giovanissima e appassionatissima di tutto lo sport: scrive di calcio giocato ma non rinuncia allo sguardo sull'extra campo, dove spesso si trovano risposte che il rettangolo verde non riesce a restituire

Si è giunti alle battute finali del Mondiale Femminile. Archiviati i quarti di finale, continua a ritmi spediti la corsa al trofeo per Spagna, Svezia, Australia e Inghilterra. Soli due giorni dedicati alla disputa delle semifinali, prima di arrivare al momento tanto atteso: la finale di Coppa del Mondo è in programma domenica 20 agosto sul prato dello Stadio d’Australia di Sidney, con calcio d’inizio alle 12. Intanto, anche durante i quarti, non sono mancati i colpi di scena, soprattutto in materia di prestazioni individuali.

Mondiali donne: le protagoniste dei quarti di finale

Mackenzie ARNOLD: tra i tanti miracolosi interventi dei difensori, il portiere dell’Australia ha letteralmente sfoggiato prodezze provvidenziali per il passaggio ai rigori e, poi, per la qualificazione in semifinale. L’estremo difensore del West Ham si è opposta ai tentativi di una ottima Francia, specie sui tiri di Vicki Becho, la stessa che dagli undici metri ha colpito il palo e sancito l’eliminazione de Les Bleus. “C’erano un paio di salvataggi che dovevo fare, sono contenta di essere riuscita a fare il mio lavoro”, ha dichiarato Arnold al termine della gara, che ha poi proseguito: “Questa sensazione non l’ho mai provata prima. Se possiamo vincere il trofeo? Certo!”.

Salma PARALLUELO: per la Spagna, ancora una volta, è una giovanissima a prendersi la scena. Salma Paralluelo, a soli 19 anni, ha centrato il gol che è valso il passaggio in semifinale delle spagnole. L’attaccante in forza al Barcellona, ha messo il turbo ritrovandosi nell’area avversaria, ha mandato al bar l’intera difesa dell’Olanda, e con un sinistro velenoso ha stregato van Domselaar. Ma la sua velocità non è un caso: di fatto, la classe ’03, prima di dedicarsi solo al calcio, si è fatta largo nel panorama dell’atletica leggera conquistando anche due medaglie d’oro. Per Paralluelo, è il momento di schierare in campo la stessa grinta e determinazione anche nelle semifinali contro la Svezia.

Mondiali donne: il cammino delle quattro semifinaliste

Si è partiti in 32, ci si ritrova solo in quattro. Si è arrivati alla penultima fase del Mondiale femminile, con esattezza alla semifinale, dove solo due squadre si ritroveranno poi a contendersi il celebre titolo. Dunque, a dover continuare questo lungo percorso sono Svezia, Spagna, Australia e Inghilterra.

La Svezia, in questa edizione del torneo iridato, è partita con il piede pigiato sull’acceleratore. Primo posto nella fase a gironi, vincendo contro Argentina, Italia e Sudafrica, per poi trionfare ai calci di rigore eliminando gli USA di Alex Morgan. Ai quarti si è ritrovata il Giappone, dove ha vinto con il risultato finale di 2-1. Per le ragazze di Gerhardsson, in semifinale, ci sarà la Spagna.

La stessa Spagna che ha conquistato per la prima volta nella sua storia un posto in semifinale di Coppa del Mondo. Il merito è certamente di un gruppo trascinato non solo dalla grande esperienza dei nomi più noti, ma soprattutto dalle giovani che solo ora stanno masticando il calcio con la propria Nazionale. Dunque, arrivata seconda nel gruppo C della fase a gironi, la squadra di Vilda ha annientato con una goleada la Svizzera e poi mandato a casa l’Olanda dopo i calci di rigore.

In seguito, c’è l’Inghilterra, la favorita al titolo di questo Mondiale femminile. La squadra di Wiegman ha messo in campo tutta la sua esperienza a partire dalla fase a gironi, dove ha vinto contro Cina, Danimarca e Haiti. Dopo, con non poca fatica, è riuscita a conquistare il successo prima contro la Nigeria, dopo i calci di rigore e, infine, contro la Colombia nella sfida valida i quarti di finale. Per l’Inghilterra, ora, è testa alla sfida contro l’Australia.

L’Australia è tra le assolute sorprese del torneo iridato. La squadra del paese ospitante si è man mano fatta largo fino ad arrivare in semifinale: nella fase a gironi ha mandato ko Canada, Nigeria e Irlanda, per poi ripetere lo stesso prima contro la Danimarca, agli ottavi, e dopo ai calci di rigore contro la Francia, ai quarti.

Mondiali femminili: ecco quando si giocheranno le semifinali

É tutto pronto per le semifinali del Mondiale femminile. Si torna in campo martedì 15 agosto, alle ore 10, con la sfida tra Spagna e Svezia che andrà in scena sul prato dell’Eden Park di Auckland. Il giorno dopo, mercoledì 16 agosto, invece, sarà il momento della sfida tra Australia e Inghilterra: le due squadre giocheranno sul campo dell’Olympic Stadium di Sydney, con calcio d’inizio alle 12.

La Spagna festeggia, ma c’è la spaccatura con ct Vilda

Nonostante la grande gioia per questo successo storico, nella Spagna continua a tener banco l’evidente rottura del rapporto tra le ragazze e il ct Vilda. É una situazione nota da tempo, ma che non sembra essere prossima al chiarimento. La testimonianza è un video dopo la vittoria contro l’Olanda, in cui vengono ritratte le calciatrici a festeggiare e il ct che viene completamente ignorato. Ulteriore segno evidente che l’aria nello spogliatoio non è assolutamente delle migliori.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...