Virgilio Sport

Mondiali, Francia furiosa: arbitro fischia fine e poi annulla gol, che dice il regolamento 

La Federazione transalpina ha presentato ricorso alla FIFA: cancellando la rete di Griezmann contro la Tunisia il direttore di gara avrebbe violato il protocollo IFAB sul VAR

Pubblicato:

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, per Virgilio Sport segue anche il calcio ma è con la pallanuoto che esalta competenze e passioni. Cura la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

Com’era prevedibile, il finale di Tunisia-Francia di ieri ha provocato numerose polemiche per l’annullamento del gol del pari di Griezmann da parte dell’arbitro Conger, dopo che quest’ultimo aveva già decretato la fine della partita. La Francia ha deciso di presentare un ricorso ufficiale alla FIFA.

Mondiali: gol di Griezmann annullato dopo la fine di Tunisia-Francia

Secondo la Federazione francese, infatti, il direttore di gara – il neozelandese Matthew Conger – non avrebbe potuto rivedere al VAR le immagini del gol dell’1-1 di Griezmann, andato in rete nel recupero, al minuto 98, su una corta respinta del difensore tunisino Talbi in area di rigore.

Subito dopo la rete dell’1-1 l’arbitro ha sancito la fine dell’incontro col triplice fischio, ma mentre i calciatori delle due squadre stavano rientrando negli spogliatoi li ha fermat, invitandoli a restare sul terreno di gioco. Attraverso l’auricolare, infatti, il VAR assistant gli aveva suggerito di rivedere le immagini della rete di Griezmann, considerata potenzialmente irregolare. Così, nonostante avesse fischiato la fine della partita, Conger si è recato allo schermo a bordocampo per la VAR review e ha successivamente annullato l’1-1 della Francia.

Il ricorso ufficiale della Francia

La gara, che Conger aveva decretato finita, è ripresa sul punteggio di 1-0 per la Tunisia e con un calcio di punizione in area dei nordafricani, proseguendo poi per altri 30’’.

Oggi si viene a sapere che, nei minuti successivi all’incontro, la Francia ha presentato un ricorso ufficiale: secondo la federazione transalpina, che nel ricorso cita le linee guida del VAR dettate dall’IFAB, Conger non avrebbe più potuto rivedere le immagini dopo il triplice fischio.

Il gol annullato dal VAR: cosa dice il regolamento

Il regolamento VAR afferma in realtà che si possa aprire una review anche dopo il fischio finale, ma secondo la Francia le direttive dell’IFAB in questa eventualità prevedono la revisione “solo in caso di errore di identità o in caso di violenza”.

Ora sarà interessante sapere come la FIFA risponderà all’iniziativa della Francia, che potrebbe creare un’importante precedente. Quanto alla gara di ieri, il presunto errore di Conger non avrebbe comunque avuto conseguenze sull’andamento dei Mondiali: la Francia è passata agli ottavi come prima del girone, la Tunisia è stata comunque eliminata, con l’Australia che ha superato il turno.

Mondiali, Francia furiosa: arbitro fischia fine e poi annulla gol, che dice il regolamento 

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...