,,
Virgilio Sport SPORT

Morata, Alice Campello racconta i drammatici momenti vissuti

La moglie di Alvaro Morata, Alice Campello, ricorda i drammatici momenti vissuti

La paura si percepisce ancora, nel racconto che Alice Campello, erede della omonima azienda e moglie dell’attaccante spagnolo Alvaro Morata, fa del giorno in cui ha accusato la violenza della rapina all’interno della sua residenza di Madrid.

Alice ha ripercorse quei momenti drammatici in un’intervista che ha riacceso l’attenzione su quanto avvenuto qualche mese addietro: una rapina in casa di cui sono rimasti vittima, qualche mese fa. La giovane influencer, al momento in stato interessante, non ha celato il timore e il senso di impotenza avvertito nell’immediato e di quanto si sentisse costantemente in pericolo dopo quel terribile episodio.

Il dramma della rapina di Alice Campello Morata

“È stato difficile”, ha continuato a dire Alice Campello dopo aver detto di aver vissuti dei giorni davvero difficili. “Non potevo neanche lavarmi la faccia perché continuavo a pensare e temere ci fosse qualcuno dietro di me”, ha continuato a dire. Un ricordo che la amareggia ma che non vuole comprometta del tutto la stabilità e la serenità riconquistate per il bene dei suoi gemelli e del loro fratellino in arrivo. Alice, infati, partorirà un bambino a circa due anni dalla nascita dei due bimbi.

La quarantena di Alvaro Morata e Alice, in dolce attesa

La confidenza della Campello giunge in questo momento di grande difficoltà della Spagna, che inizia ad affrontare lentamente la ripresa dopo l’emergenza coronavirus che ha così segnato e dilaniato il Paese.

Alice e Alvaro hanno vissuto la quarantena reclusi all’interno della loro dimora a Madrid, forti della speranza accompagnata dall’arrivo di un terzo figlio e per i loro gemelli che li hanno tenuti impegnati. In attesa di ricominciare, di riprendere lì da dove avevano interrotto.

VIRGILIO SPORT | 26-05-2020 09:55

Morata, Alice Campello racconta i drammatici momenti vissuti Fonte: Instagram

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...