Virgilio Sport

MotoGP GP Qatar: Bagnaia esalta la Ducati e lancia la sfida a Martin e Marquez; anche Bastianini ci crede

La MotoGP scalda i motori in vista del primo appuntamento della stagione sul circuito di Losail. Il campione del mondo esalta la sua Ducati: “Siamo competitivi sia sul passo gara che sul time attack”.

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

La MotoGp scalda i motori in vista del primo appuntamento della stagione 2024. Sul circuito di Losail in Qatar comincia il nuovo campionato. Si riparte tutti da zero, tutti carichi di emozioni e di aspettative. Ma ovviamente l’uomo da tenere in considerazione sarà ancora una volta Pecco Bagnaia a bordo della sua Ducati ufficiale. Il due volte campione del Mondo vuole provare a mettere insieme anche il tris ma la concorrenza è più agguerrita che mai.

MotoGp, Bagnaia esalta la sua Ducati

Tutto pronto per la prima gara della stagione. In Qatar finalmente finiranno chiacchiere e congetture e si cominceranno a stilare i primi veri risultati. Pecco Bagnaia non si nasconde e alla vigilia del primo weekend di gara e a pochi giorni dal suo rinnovo con la Ducati si dice molto ottimista: “Nei test siamo stati competitivi sia sul passo gara che sul time attack. Sono riuscito a fare un gran tempo ma c’erano anche le condizioni giuste. In gara ovviamente sarà diverso. Mi aspetto molti piloti veloci e una competizione molto forte. Ma siamo pronti e scendere in pista venerdì pomeriggio”.

La “competizione” è soprattutto quella rappresentata dalla coppia spagnola composta da Jorge Martin e la sua Ducati del Team Pramac che l’anno scorso gli ha conteso il mondiale fino all’ultima gara, e soprattutto da Marc Marquez che dopo due anni difficili alla Honda ha deciso di fare il grande passo firmando con la Ducati del team Gresini.

Ducati, Bastianini ci vuole provare

Ma la concorrenza per Pecco Bagnaia potrebbe arrivare anche all’interno della squadra. Enea Bastianini non vuole essere più solo un “secondo” ma si augura una stagione da protagonista a cominciare dalla gara di Losail: “Sono contento di ripartire dal Qatar dove ho ottenuto la mia prima vittoria in MotoGP nel 2022. Negli ultimi test a Losail siamo stati molto veloci e quindi i presupposti per fare bene ci sono tutti. Ovviamente le condizioni durante il weekend saranno diverse quindi rimaniamo con i piedi per terra. Ma vogliamo cominciare bene la stagione”.

MotoGP: sei italiani in gara nel 2024

Non ci sono però solo Pecco Bagnaia e Enea Bastianini a rappresentare i colori dell’Italia in questa stagione della MotoGP. La pattuglia tricolore comprende anche Marco Bezzecchi di cui forse si è parlato poco nel corso di questa lunga pausa ma il suo 2023 è stato di altissimo livello e vuole continuare ad occupare un ruolo di primo piano in casa Ducati a bordo della moto del team di Valentino Rossi, con il compagno di squadra Fabio Di Giannantonio. Stagione importante anche quella di Franco Morbidelli, attirato anche li in casa Ducati Pramac, e vuole riscatto dopo alcuni campionati opachi. Chi dalla Ducati è invece andato via è Luca Marini che cercherà di riportare la Honda agli antichi splendori.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...