Virgilio Sport

MotoGP, Gran Premio di Teruel, il resoconto della gara

Il racconto della gara
Ordine di arrivo
  1. 1. Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT), 41:47.652
  2. 2. Alex Rins (Team Suzuki Ecstar), +02.205
  3. 3. Joan Mir (Team Suzuki Ecstar), +05.376
  4. 4. Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing), +10.299
  5. 5. Johann Zarco (Reale Avintia Racing), +12.915
  6. 6. Miguel Oliveira (Red Bull KTM Tech 3), +12.953
  7. 7. Maverick Vinales (Monster Energy Yamaha MotoGP), +14.262
  8. 8. Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT), +14.720
  9. 9. Iker Lecuona (Red Bull KTM Tech 3), +17.177
  10. 10. Danilo Petrucci (Ducati Team), +19.519
  11. 11. Cal Crutchlow (LCR Honda CASTROL), +19.708
  12. 12. Stefan Bradl (Repsol Honda Team), +20.591
  13. 13. Andrea Dovizioso (Ducati Team), +22.222
  14. 14. Tito Rabat (Reale Avintia Racing), +26.496
  15. 15. Bradley Smith (Aprilia Racing Team Gresini), +31.816
  16. 16. Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini), 3 giri - RITIRATO
  17. 17. Alex Marquez (Repsol Honda Team), 10 giri - RITIRATO
  18. 18. Francesco Bagnaia (Pramac Racing), 18 giri - RITIRATO
  19. 19. Takaaki Nakagami (LCR Honda CASTROL), 23 giri - RITIRATO
  20. 20. Jack Miller (Pramac Racing), 23 giri - RITIRATO
  21. 21. Brad Binder (Red Bull KTM Factory Racing), 23 giri - RITIRATO
PRE GARA

Nonostante la superiorità mostrata nelle prove libere, Franco Morbidelli non ce l’ha fatta a conquistare la pole del GP di Teruel. Il pilota del team Yamaha Petronas deve infatti “accontentarsi” della seconda posizione, mentre sarà il giapponese Takaaki Nakagami a scattare dalla prima posizione. Il pilota Honda precede il centauro italiano di appena 63 millesimi, confermando così l’ottimo momento di forma che le due ruote motorizzate Honda stanno attraversando nelle ultime settimane. A chiudere la prima fila troviamo Alex Rins, vincitore del GP di Aragon corso domenica scorsa sullo stesso circuito della “Ciudad del Motor de Aragón”.

I contendenti per il titolo della MotoGP devono così accontentarsi delle posizioni di rincalzo. Vinales occupa la quarta piazzola sulla griglia di partenza del Gran Premio di Teruel; Quartararo chiude la seconda fila con il sesto tempo assoluto, mentre il leader della classifica del Motomondiale Joan Mir parte addirittura dalla 12esima posizione, staccato di ben 8 decimi dal giapponese Takagami.

Malissino la truppa italiana. Valentino Rossi è ancora costretto ai box dal Covid-19, mentre gli altri tre piloti devono accontentarsi delle posizioni di rincalzo. Dovizioso, Bagnaia e Petrucci occupano (in questo preciso ordine) la 17esima, 18esima e 19esima posizione in griglia. Qualche speranza per Dovizioso, ancora impegnato nella corsa mondiale e arrabbiatissimo dopo le prove, arriva dal warm up: nella sessione pre-corsa, infatti, il pilota ufficiale Ducati ha fatto segnare il sesto tempo assoluto. Che sia di buon auspicio della gara?

Griglia di partenza Gran Premio di Teruel ad Aragon

  1. 1 Takaaki Nakagami
  2. Franco Morbidelli
  3. Alex Rins
  4. Maverick Vinales
  5. Johann Zarco
  6. Fabio Quartararo
  7. Pol Espargarò
  8. Cal Crutchlow
  9. Iker Lcuona
  10. Miguel Oliveira
  11. Alex Marquez
  12. Joan Mir
  13. Aleix Espargarò
  14. Jack Miller
  15. Brad Binder
  16. Stefan Bradl
  17. Andrea Dovizioso
  18. Francesco Bagnaia
  19. Danilo Petrucci
  20. Tito Rabat
  21. Bradley Smith

Guarda il GP di Teruel live su Dazn

MotoGP, Gran Premio di Teruel, il resoconto della gara Fonte: Foto Ansa
Caricamento contenuti...