,,
Virgilio Sport

MotoGP, Marquez dà un annuncio sul proprio futuro e scuote la Honda

Dopo tre mesi di assenza dalle corse a causa della diplopia il fuoriclasse spagnolo vede vicino il rientro alle gare e parla del momento difficile vissuto dalla scuderia giapponese

18-08-2022 16:58

Marc Marquez non molla. E anzi rilancia la sfida per la prossima stagione. Un anno fa di questi tempi Valentino Rossi annunciò alla vigilia del GP d’Austria l’addio alla MotoGP al termine della stagione, trasformando l’ultima parte del Mondiale 2021, almeno per la “Marea Gialla”, in una lunga attesa prima della passerella finale a Valencia.

MotoGP, Marquez fa il punto sulle proprie condizioni

Dodici mesi dopo Marquez, l’avversario per eccellenza del pilota di Tavullia e l’altro mito vivente della MotoGP, fermo da fine maggio dopo la quarta operazione al braccio destro subita negli ultimi due anni, ha tenuto una conferenza stampa proprio allo Spielberg, presso il Red Bull Ring, per fare il punto sulle proprie condizioni e sui propositi per il futuro: “Il momento più difficile è stato quello precedente alla quarta operazione. Prima di prendere quella decisione stavo girando regolarmente, ma mi chiedevo continuamene come stava il braccio. È  stata una decisione difficile, ma avevo capito che era il momento giusto. Adesso sembra che tutto vada bene, ma ci ne renderemo conto soltanto al momento del ritorno in sella. Dopo l’intervento per le prime sei settimane sono rimasto con il braccio immobile”.

Marc Marquez vede il rientro: “Vorrei fare almeno un GP prima della fine della stagione”

Il sei volte campione del mondo MotoGP quindi scalpita già per tornare in pista, ma una data ancora non c’è: “Nelle due settimane successive ho iniziato la fisioterapia, poi con gli elastici, adesso ho aumentato i pesi. Ho voluto procedere in maniera conservativa, senza fretta e senza rischiare. Se dovrò aspettare, aspetterò: quando mi sentirò almeno al 70% tornerò in sella a una MotoGP. Vorrei correre almeno un’altra gara in questo Mondiale, ma non non so se sarà possibile. Settimana prossima farò il punto insieme ai medici con una tac per capire se posso spingere un po’ di più ed eventualmente quando potrò tornare e poi decideremo insieme. Naturalmente poi inizierò anche lavorare in vista della stagione 2023”.

Marquez avvisa la Honda: “Nel 2023 vorrò correre con la moto migliore”

La presenza di Marquez nel weekend austriaco al fianco del team è però significativa sia della volontà del fuoriclasse di Cervera di tornare a lottare per il titolo, sia delle difficoltà incontrate in stagione dalla Honda, che Marc non ha potuto negare: “La Honda si trova in difficoltà, non soltanto per un pilota, ma per tutti i piloti: questo significa che il progetto non è nel suo momento migliore. Nel 2021 sono rimasto fuori per lungo tempo, adesso voglio stare vicino al team, parlare con gli ingegneri: in un momento difficile, tutti devono andare nella giusta direzione. Nessuno può fare la differenza da solo, dobbiamo lavorare tutti insieme come una squadra. Il budget c’è, i piloti ci sono, bisogna solo trovare il modo migliore per organizzare tutto. Non solo la persona che può decidere cosa fare, ma sono un pilota, credo nel progetto. Voglio avere la migliore moto del paddock, ma la categoria sta cambiando: adesso le moto sono più alte, più grosse, gli ingegneri devono capire queste cose, io posso suggerire quali sono i punti deboli”.

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...