Virgilio Sport

MotoGp, Marquez duro con l'ex agente: "Sono nati sospetti"

Il pilota spagnolo: "Sarò sempre grato a Emilio. Ma a un certo punto, dopo tanti anni, la relazione diventa come un matrimonio".

02-03-2023 19:57

MotoGp, Marquez duro con l'ex agente: "Sono nati sospetti" Fonte: Getty Images

Marc Marquez è scatenato negli ultimi giorni. Non in pista, col Mondiale di MotoGP che deve ancora iniziare, ma ai microfoni. L’otto volte campione del mondo infatti, dopo aver ammesso di non aver fatto vincere di proposito Rossi nel 2015, adesso è tornato a parlare dell’addio all’ex agente.

Diciotto anni dopo Marc Marquez ed Emilio Alzamora hanno infatti preso strade opposte. Questa la spiegazione di Marquez: “Quando ci sono problemi e cattivi risultati dobbiamo cercare un cambiamento. Ed è qui che entra in gioco Jaime Martinez. Sarò sempre grato a Emilio. Ma a un certo punto, dopo tanti anni, la relazione diventa come un matrimonio, ovviamente – ha affermato Marc nella serie ALL IN – (la decisione, ndr) non è avvenuta dall’oggi al domani. Negli ultimi due o tre anni abbiamo sentito che mancava qualcosa“.

“Quando ciò accade, quando manca qualcosa e l’amore non è più lo stesso, iniziano le discussioni su sciocchezze. Dopodiché, iniziano a sorgere sospetti, in qualche diffidenza e questo può portare a qualche malinteso. Tutti questi fattori hanno preso peso finché non ho dovuto pormi la domanda: cosa farò della mia carriera sportiva? So di voler vincere ancora e per questo le acque devono essere calme. Nessuno può toglierci ciò che abbiamo raggiunto. E abbiamo fatto molta strada in questi anni trascorsi insieme. Sono passati 18 anni, non è poco”, ha chiosato Marc.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Inter - Genoa

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...