Virgilio Sport

MotoGP, Quartararo sbotta e manda un chiarissimo messaggio alla Yamaha

Il pilota francese non riesce a essere competitivo con la sua M1. Per lottare con i primi spinge troppo e commette errori, come la caduta nella Sprint Race di Austin.

16-04-2023 13:30

La stagione 2023 è iniziata davvero male per Fabio Quartararo. Il campione del mondo MotoGP 2021, secondo in classifica lo scorso anno, non riesce affatto a trarre il massimo dalla sua Yamaha M1. Non è competitivo come le migliori moto, tipo la Ducati, e per provare a stare lì davanti è costretto a esagerare. Ma poi gli capita di sbagliare, come la caduta nella Sprint Race texana di Austin.

Quartararo, la Yamaha non è come le altre

Intorno la metà dei 10 giri della Sprint, Quartararo è finito in terra alla Curva 1 a causa della chiusura dell’anteriore della sua M1. Un vero peccato, perché dopo essere partito settimo si trovava in quarta posizione. Poi ha concluso comunque la gara, ma lontanissimo da tutti gli altri. Dopo la corsa, El Diablo si è sfogato e ha espresso tutta la sua frustrazione riguardo questa brutta situazione.

Per Quartararo la Yamaha è davvero molto diversa da Ducati e Aprilia, ma anche da Honda e KTM: “Le altre moto sono dei razzi, hanno alette ovunque. Tutta questa aerodinamica funziona perché hanno potenza. Se guardo bene le altre non sembrano nemmeno delle moto, ma proprio dei razzi“, queste le sue parole riportate da crash.net.

Quartararo, il lavoro da fare per El Diablo

Secondo Fabio, la casa di Iwata deve lavorare e tanto per raggiungere la concorrenza: “La Yamaha sotto questo punto di vista sembra anni indietro. Avremo delle novità nei test di Jerez de la Frontera, ma non basta uno scarico nuovo. Serve proprio un cambio radicale, perché in pratica da quattro anni guido sempre la stessa moto“.

Quartararo vuole una rivoluzione, la sua moto poi è l’unica a quattro cilindri in linea, anziché avere un motore V4. Ha aggiunto: “Non posso parlare per esperienza diretta perché ho guidato solo la Yamaha in MotoGP, ma se tutti hanno scelto quella strada ci sarà un motivo. Non credo che per il 2024 sia previsto un V4 e prendere questa strada oggi significherebbe essere ancora più indietro a livello tecnico”.

Quartararo, i numerosi rischi in pista

La caduta nella Sprint Race di Austin ha rappresentato la classica goccia che fa traboccare il vaso per Quartararo, che ha continuato il suo sfogo con la Yamaha: “Non perdiamo solo in velocità di punta, la nostra è peggiorata rispetto alle prime gare e dobbiamo ancora capire perché, ma soprattutto in accelerazione. Le altre moto hanno una trazione perfetta, io invece impenno sempre”.

El Diablo ha così concluso: “L’unico punto dove posso recuperare è in staccata, ma mi può andare bene una, due, tre volte al massimo perché i rischi sono enormi“. La situazione è davvero negativa, con il francese che per il momento ha solo 18 punti in campionato a -36 dal leader Marco Bezzecchi e a -35 dal campione Pecco Bagnaia. Con questa Yamaha il distacco potrà solo aumentare.

MotoGP, Quartararo sbotta e manda un chiarissimo messaggio alla Yamaha Fonte: Getty Images

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Torino - Lazio

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...