,,
Virgilio Sport SPORT

MotoGp, Valentino Rossi ci crede: "Sono ancora competitivo"

Prima conferenza ufficiale da pilota Petronas per Rossi, che ha toccato tanti temi: dal nuovo team al rapporto con Morbidelli

Per la prima volta dal 2001, Valentino Rossi affronta questa nuova stagione della Moto Gp senza un team ufficiale. Il pilota, che gareggerà con la Yamaha Petronas è pronto a questa nuova sfida nonostante i suoi 42 anni.

Nella prima conferenza stampa ufficiale, ovviamente online, Rossi si è detto consapevole dell’avventura che lo attende, ma che non teme: “Sono stato in un team ufficiale dal 2002 al 2020, ma tra 2000 e 2002 ho vissuto una situazione simile a questa, un team satellite molto sviluppato. Differenze? Meno gente attorno alla moto ma ci si può concentrare sullo sviluppo e sulla performance. È una situazione che conosco già” .

Tanti gli argomenti toccati, Valentino non ha perso la sua voglia di raccontarsi e il suo sorriso e soprattutto ritiene ancora di essere competitivo: “Voglio vedere se posso ancora lottare per il podio: se così fosse continuerei ancora un altro anno, altrimenti no. Deciderò durante l’estate”.

Il nove volte campione del Mondo, non si sbilancia sul futuro si vedrà gara dopo gara. Parla anche del rapporto con Morbidelli, con cui, spiega, condivide da anni una bella amicizia: “Il tuo compagno è il tuo primo rivale, quindi sappiamo che non sarà facile tra noi ma sappiamo anche che il bene per tutti è cercare di andare più forte possibile. Posso dire lo stesso anche per Bagnaia e mio fratello Luca (Marini, ndr). Sarà una cosa speciale: ripeto che per restare amici da rivali serve un rapporto davvero sincero, io non sono preoccupato da questo punto di vista. Certo che sarà davvero speciale il 2021”.

Non è mancato nemmeno il ricordo di Fausto Gresini mancato settimana scorsa a causa di alcune complicazioni legate al Covid – 19

Lo conoscevo da quando ero piccolissimo, siamo stati anche rivali con molti suoi piloti, come Capirossi, Melandri e Gibernau. Gresini è stato per tutti noi italiani un punto di riferimento nel paddock. È davvero una grande mancanza per il nostro mondo. La sua storia ci dice anche un’altra cosa: il Covid è pericoloso anche per chi è in perfetta salute, purtroppo.

Rossi spiega che la Petronas rappresenta comunque una grossa opportunità e che cercherà di ottenere il massimo: “lottando costantemente con i migliori per i posti che contano, i podi e le vittorie. Il fatto di avere al mio fianco un compagno giovane, veloce e che conosco bene come Franco Morbidelli renderà la nostra coppia di piloti molto interessante”.

E poi sul futuro post MotoGp: “Sarei contento se chiudessi il Mondiale 2021 nei primi cinque posti. Dopo la MotoGP? Vorrei fare delle gare di durata in auto, il sogno sarebbe la 24 Ore di Le Mans . So che in macchina vado forte, mi piacerebbe fare Le Mans con la Ferrari ma per stare a quel livello bisogna fare un salto di qualità”.

Per vedere tutte le gare di  MotoGP™, Moto2 e Moto3 live su DAZN

OMNISPORT | 03-03-2021 13:53

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...