Virgilio Sport

Mourinho: "Troppi gol subiti, con l'Empoli per vincere"

La Roma affronta l'Empoli all'Olimpico, Mou: "Bisogna giocare con qualità ma conta il risultato. Il rinnovo di Pellegrini? Scelta giusta per tutti".

Pubblicato:

Mourinho: "Troppi gol subiti, con l'Empoli per vincere" Fonte: Getty

Imperativo: riscatto. La Roma riparte dalla sfida interna con l’Empoli per cercare di riprendere la propria marcia in campionato dopo la sconfitta di misura rimediata nel Derby di una settimana fa.

Josè Mourinho ha parlato alla stampa in occasione della tradizionale conferenza stampa pre gara.

Il pensiero dello Special One tra proposta di gioco e risultati: “Il risultato è sempre più importante. Se giochi un calcio offensivo e perdi 5-4 allora è meglio pareggiare 0-0 e prendere un punto. E’ impossibile essere al top della classifica senza essere una squadra completa, equilibrata. Più che la classifica e i risultati, è la qualità del gioco che conta. Gli allenatori vogliono giocare bene. Tu puoi dire che giocare bene è vincere e sono d’accordo e io sono un risultatista, che pensa solo a quello. Ma si può cercare di fare entrambe le cose e la maggioranza delle proposte di gioco è che la gente vuole giocare bene”.

 La bella prova di Darboe contro lo Zorya: “Darboe ha avuto un percorso con noi in questi due mesi e mezzo che secondo me è buono per lui. Lo scorso anno quando giocò in prima squadra lo faceva senza responsabilità, Fonseca non aveva altre opzioni e lui è entrato nelle prime due-tre gare senza pressioni e ha fatto molto bene. Quest’anno è arrivato quel senso di responsabilità. Anche lui ha messo pressione su se stesso ed è andato a lavorare sempre tanto, è cresciuto e ha imparato. Contro lo Zorya avevamo tante opzioni ma abbiamo pensato che fosse il momento giusto per Darboe e la risposta è stata molto buona”.

Le mancate convocazioni di Zaniolo e Mancini:”L’Italia ha un CT con tante scelte a disposizione che vanno rispettate. Penso sempre che i giocatori preferiscono andare in Nazionale perché per tutti loro è un orgoglio e una motivazione. Se rimangono qui, sono protetti perché lavorano bene e non hanno partite da giocare o da stare in tribuna, anche questo è positivo. Entrambe le cose hanno aspetti positivi e negativi”.

Domenica c’è l’esame Empoli: “La cosa fondamentale nel calcio è difendere bene. Noi vogliamo un’evoluzione della squadra che giochi, che crei e che difenda bene. Ovviamente mi interessa come difendiamo perché abbiamo fatto due trasferte e segnato due goal ma abbiamo perso due partite. Dobbiamo essere equilibrati come squadra. Sei goal presi in due partite sono troppi. Sappiamo come gioca l’Empoli e conosciamo le sue qualità. E’ la squadra con più cross in A dopo sei partite ma noi vogliamo entrare in campo per vincere”.

Il rinnovo di Lorenzo Pellegrini: “Dal momento che ho sentito che la proprietà non voleva perdere un calciatore come lui, che è un ragazzino romano e romanista, cresciuto qui, dal momento che ho sentito questo e che Lorenzo mi ha detto che sarebbe rimasto, ero tranquillo. Per me è la decisione giusta per entrambi, ho parlato con Lorenzo e penso che anche per lui sia la decisione giusta e per noi come squadra, è importante questo tipo di stabilità per noi. Io starò qui per tre anni, lui è qui per restare e per aumentare il nucleo italiano con Mancini e Cristante. Siamo insieme, lavoriamo insieme e arriveremo dove vogliamo arrivare con tranquillità”.

 

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...