Virgilio Sport

Atalanta-Napoli, profumo di gol e scudetto: Spalletti cerca la fuga

Al Gewiss Stadium va in scena la super sfida tra le prime due della classe: gli azzurri già a +5 vogliono spegnere i sogni scudetto della Dea, ma mancherà Kvaratskhelia

05-11-2022 08:46

Se al momento del sorteggio dei calendari il terzultimo turno prima della pausa per i Mondiali era stato “cerchiato” come quello degli scontri diretti, immaginare una partita tra prima e seconda della classe sembrava un esercizio facile facile e quasi tutti avrebbero puntato su Juventus-Inter.

Napoli all’esame Atalanta: la Serie A “si aggrappa” a Gasperini

Da una parte il ritorno di Paul Pogba, dall’altro quello di Romelu Lukaku e a condire il tutto la voglia di rivincita di Allegri e Inzaghi, dopo una stagione come quella scorsa che lasciò parecchi rimpianti ad entrambi. Invece il calcio si è confermata materia imprevedibile e allergica ai facili pronostici, così nel penultimo weekend di Serie A del 2022 il derby d’Italia, privo delle due stelle, infortunati “cronici”, è “retrocesso” al ruolo di sfida spareggio per restare in corsa e a guardare tutti dall’alto sono Napoli e Atalanta, di fronte sabato pomeriggio al Gewiss Stadium.

Seconda contro prima, miglior attacco del campionato contro seconda miglior difesa, le due squadre con il minor numero di sconfitte (zero la capolista, una la Dea, nell’ultimo turno casalingo contro la Lazio): questo il menù presentato dalla classifica, degno di una vera e propria sfida-scudetto, ma nella sostanza Gasperini e Spalletti si preparano a regalare agli spettatori molto di più, vista la capacità di spostare ben oltre i propri limiti il rendimento delle rispettive squadre grazie ad un camaleontismo tattico e alla capacità unica di sfruttare le caratteristiche dei propri giocatori che permettono di immaginare la presenza di “tante partite” all’interno di un unico match, a seconda di come le due formazioni più europee d’Italia, insieme al Milan, riusciranno ad abbassare a piacimento i ritmi di gioco e di conseguenza le difese avversarie.

Maurizio Mariani, l’arbitro scelto per dirigere Atalanta-Napoli

L’arbitro designato per dirigere la super sfida è Maurizio Mariani della sezione di Aprilia, ormai uno dei fischietti più esperti a disposizione dell’Aia ed uno di quelli più utilizzati per le partite d’alta quota. Alla quinta direzione stagionale in A, Mariani è al debutto stagionale con l’Atalanta, mentre ha diretto il Napoli nel match vinto 2-1 dagli azzurri in casa del Milan. I precedenti totali tra gli azzurri e il fischietto laziale sono 17, con un bilancio di 11 successi e sei sconfitte, l’ultima delle quali il 3-2 interno contro la Fiorentina dello scorso 10 aprile. Pressoché in equilibrio invece i precedenti con l’Atalanta: sette vittorie, sei sconfitte ed un pareggio.

Gol e risultati a sorpresa: Atalanta-Napoli e quei precedenti che promettono spettacolo

A confermare le premesse di divertimento e spettacolo che accompagnano il match c’è la storia recente dei precedenti tra Atalanta e Napoli. In primo luogo la media gol delle ultime sei partite, nelle quali sono state realizzate ben 24 reti, poi il fatto che nelle ultime 12 sfide di campionato si è registrato un solo pareggio, l’1-1 del 29 ottobre 2014 con le firme argentine di German Denis, un ex, e Gonzalo Higuain. Per il resto sei vittorie atalantine e cinque del Napoli: Dea avanti anche nel bilancio complessivo delle 51 gare giocate a Bergamo, con 22 successi contro 11 e 18 pareggi, mentre nel computo assoluto guida il Napoli con 45 vittorie contro le 29 dei bergamaschi. L’ultima vittoria azzurra è della scorsa stagione, il 3-1 dello scorso 3 aprile, mentre l’Atalanta ha ottenuto l’ultimo successo il 21 febbraio 2021 (4-2). Storico, infine, l’1-0 per i padroni di casa del 2 ottobre 2016, storicamente riconosciuta come la gara che segnò l’inizio dell’era Gasperini dopo l’avvio stentato della prima stagione del tecnico torinese sulla panchina nerazzurra.

Atalanta-Napoli, le probabili formazioni: Spalletti senza Kvaratskhelia

A dominare la vigilia di Atalanta-Napoli è stato il fulmine a ciel sereno che si è abbattuto su Castelvolturno poco prima della partenza per la Lombardia: Khvicha Kvaratskhelia sarà infatti costretto a saltare la prima partita della stagione a causa di una forte lombalgia che non gli ha permesso di entrare nella lista dei convocati di Spalletti. Per la sua sostituzione è ballottaggio tra Elmas, favorito, e Raspadori, mentre rispetto a Liverpool torneranno Juan Jesus, Mario Rui, Zielinski e Lozano per Ostigaard, Olivera, Ndombele e Politano. Non sta meglio Gasperini, che ha perso Muriel per una: il colombiano tornerà solo nel 2023, così la coperta in attacco per la Dea è corta, con Lookman sicuro titolare e Hojlund e Zapata a contendersi l’altro posto. In difesa torna Djimsiti, in mezzo De Roon rileva Ederson.

Atalanta (3-4-1-2): Musso; Toloi, Demiral, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Koopmeiners, Maehle; Pasalic; Lookman, Zapata. All.: G. Gasperini.

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Kim, Juan Jesus, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Elmas, Osimhen, Lozano. All.: L. Spalletti.

Atalanta-Napoli, dove vederla in tv e in streaming

Per vedere Atalanta-Napoli sarà necessario essere in possesso di un abbonamento a DAZN. La piattaforma OTT trasmetterà il match in diretta e per gustarsi il match occorrerà scaricare l’app su una smart tv compatibile o in alternativa utilizzare il Timvision Box. Per chi è abbonato a Sky e a DAZN, inoltre, il match sarà trasmesso su ‘Zona DAZN’, canale 2014 del bouquet satellitare.

Clicca qui per abbonarti e vedere tutte le gare di Serie A live su DAZN

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lazio - Milan

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...