Virgilio Sport

Napoli: chi è Adama Traoré, la montagna di muscoli che può sostituire Lozano

L’attaccante spagnolo di origini maliane monitorato dal d.s. Giuntoli: potrebbe arrivare a parametro zero se il club azzurro decidesse di lasciare partire il messicano a fine stagione

19-01-2023 17:28

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, specializzato in calcio e pallanuoto, cura anche la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

Bloccarli a gennaio per farli arrivare al Napoli in estate: Cristiano Giuntoli, d.s. del club azzurro, potrebbe ripetere la strategia già adottata con fortuna per Kvicha Kvaratskhelia e Kim Min-Jae con Adama Traoré. A differenza degli altri due, però, l’attaccante spagnolo del Wolverhampton potrebbe essere ingaggiato a parametro zero in caso di partenza di Hirving Lozano alla fine del campionato. Ma chi è Adama Traorè?

Napoli su Adama Traoré, il razzo del Wolverhampton

Nel calcio ad alta intensità varato da Luciano Spalletti nel Napoli di quest’anno uno come Adama Traoré potrebbe tornare molto utile. L’attaccante ispanico di origini maliane non è giovanissimo – ha 26 anni – ma è dotato di un potenziale ancora inespresso, che il tecnico di Certaldo saprebbe come mettere a frutto. 

Spalletti ha spesso dichiarato che, rispetto al recente passato, il Napoli di oggi ha bisogno di velocità e fisicità, due qualità che non mancano ad Adama Traoré, calciatore con una struttura fisica assolutamente unica nel mondo del calcio: il giocatore dei Wolves è una vera e propria montagna di muscoli, dotato di un accelerazione bruciante e di un dribbling straordinariamente efficace. 

Napoli occasione per Adama Traoré 

Dopo l’esplosione sotto la guida del tecnico Nuno Espirito Santo nella stagione 2019/20, in cui firmò 4 gol e 9 assist in Premier League e che gli spalancò anche le porte della nazionale spagnola, Adama Traoré non è però più riuscito a ripetersi. 

Svariate le sue buone prestazioni nelle ultime due stagioni, anche con la maglia del Barcellona, club in cui è cresciuto e in cui è tornato in prestito da gennaio a giugno dello scorso anno, ma poca la continuità (0 gol e 4 assist in 17 presenze): Adama Traoré è stato spesso accusato di avere un gioco monodimensionale, fatto di isolamenti in fascia e pochi dialoghi con i compagni, ma la sensazione è che il suo percorso di apprendimento si sia arrestato due anni fa, e che possa riprendere sotto la guida di un allenatore come Spalletti.    

Napoli, Adama Traoré per sostituire Lozano

Giuntoli segue Adama Traoré perché il giocatore rientra nei parametri economici del Napoli (oggi guadagna 2,7 milioni di euro) e non c’è da trattare con il Wolverhampton, dato che il contratto del giocatore è in scadenza a giugno. Lo spagnolo è ritenuto una soluzione alla possibile partenza di Hirving Lozano, in scadenza nel 2024 ma con un ingaggio non più migliorabile dal Napoli: il messicano guadagna già 4,5 milioni di euro l’anno, il massimo previsto dal club. 

Al Chucky non mancano gli estimatori, dunque la strategia del Napoli potrebbe essere quella di cedere il messicano e ingaggiare a zero Adama Traoré. Attaccante che con Victor Osimhen e Kvaratskhelia comporrebbe un tridente potenzialmente in grado di squassare in velocità ogni difesa d’Europa. 

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...