Virgilio Sport

Napoli-Cremonese, la moviola: Ferrieri Caputi in tilt, quanti errori al Maradona

La prova dell'arbitro donna in coppa Italia vista ai raggi X dall'esperto di Mediaset Mauro Bergonzi, bocciato anche il Var

18-01-2023 09:14

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Una terna arbitrale tutta al femminile per una partita di coppa Italia aveva il sapore dell’evento storico. Per Napoli-Cremonese, gara degli ottavi di finale, il designatore Rocchi aveva scelto come arbitro Maria Sole Ferrieri Caputi e come assistenti Tiziani Trasciatti e Francesca Di Monte, cosa che era accaduta solo in Serie B in Frosinone-Ternana del 26 dicembre scorso. La Ferrieri Caputi aveva già debuttato in A (ma con assistenti uomini) in Sassuolo-Salernitana del 22 ottobre scorso, riscuotendo consensi ed applausi, ma ieri al Maradona la sua prova non è stata sufficiente.

Napoli-Cremonese, Ferrieri Caputi bocciata dai giornali

Sui giornali sportivi la prova di Ferrieri Caputi è stata giudicata negativa, con voti oscillanti tra il 5 e il 5,5. Troppi gli errori in una partita che pure sulla carta non sembrava troppo impegnativa. A giudicare l’arbitro del Maradona è anche Mauro Bergonzi.

Napoli-Cremonese, per Bergonzi regolare il gol di Juan Jesus

L’ex arbitro, oggi moviolista Mediaset, su Canale 5 dice: “Avrà forse peccato di inesperienza, ma la prova della direttrice di gara non è stata soddisfacente: più ombre che luci. C’era curiosità per questa squadra arbitrale al femminile: sono giovani, avranno tempo e si faranno, però devono fare sicuramente meglio di così”.

Ha molto protestato la Cremonese in occasione del primo gol del Napoli con Juan Jesus ma Bergonzi sostiene che fosse valido: “Sul gol di Juan Jesus non era facile e l’arbitro è stata brava a dare la rete come regolare. Simeone salta di testa e non va ad ostacolare Carnesecchi, guarda il pallone e non il portiere”. Per la moviola dei giornali era invece un gol da annullare: Simeone era tenuto in gioco da Ciofani ma fa carica sul portiere Carnesecchi che si sta rialzando dopo la parata.

Napoli-Cremonese, manca un rigore agli azzurri per Bergonzi

Bergonzi ha poi aggiunto: “Manca un rigore netto al Napoli. Dopo un penalty chiesto da Raspadori, la palla è giunta a Gaetano ed il centrocampista è stato sgambettato da un avversario. Il calciatore partenopeo ha nettamente anticipato quello della Cremonese: rigore chiaro, e l’arbitro era vicino, in posizione perfetta, ma inspiegabilmente ha deciso di non intervenire, di non fare nulla”.

“Paradossalmente, sarebbe stato meglio se la Caputi avesse fischiato una simulazione, così il VAR l’avrebbe rivista. Quello dell’arbitro è un chiaro ed evidente errore, eppure il VAR è rimasto impassibile. Mi chiedo perché il VAR Marini non sia intervenuto a prescindere. Lo stesso Var era al Monday Night Empoli-Sampdoria, dove ha annullato un gol netto alla Samp nel recupero”

Napoli-Cremonese, Sernicola meritava rosso diretto prima

Ma non finisce qua. Bergonzi affonda il coltello nella piaga: “Per non parlare della gestone dei cartellini: Leonardo Sernicola meritava un rosso, diretto, molto prima per un bruttissimo fallo su Juan Jesus e un altro su Zerbin: è stato espulso dopo 4 fallacci, meritava di essere rosso già prima . Il Var doveva intervenire per il rosso già sul primo fallo su Juan Jesus”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Salernitana - Monza
Genoa - Udinese

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...