Virgilio Sport

Napoli, esonero Garcia: De Laurentiis rompe il silenzio poi la rivelazione su Thiago Motta e Luis Enrique

Il presidente Aurelio De Laurentiis rompe il silenzio sulla posizione di Rudi Garcia che ormai sembra sempre più vicino all’esonero: “Prenderò le decisioni più opportune quando sarà il momento”

Ultimo aggiornamento 10-10-2023 13:57

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Rudi Garcia sembra un passo più lontano da Napoli. Dopo la sconfitta casalinga con la Fiorentina, il tecnico francese potrebbe essere esonerato da un momento all’altro e neanche l’intervento del presidente Aurelio De Laurentiis alla Luiss sembra riuscire a risolvere la situazione in maniera definitiva.

De Laurentiis: “Con lui sto vivendo un momento no”

C’è grande delusione nelle parole di Aurelio De Laurentiis che nel corso di una tavola rotonda organizzata alla Luiss di Roma e moderata dal direttore de La Repubblica, Maurizio Molinari. Nessuna sentenza definitiva su Garcia ma le sue parole sono quelle che virano verso la sfiducia.

Con lui sto vivendo un momento no, da imprenditore ho il dovere di interessarmi alla mia impresa. L’allenatore e il direttore sportivo sono al tuo servizio. Ma la piazza non può essere condizionante.

Garcia, De Laurentiis si prende una “pausa”

Per il momento non c’è alcuna decisione sulla posizione di Rudi Garcia, il tecnico francese resta al suo posto ma la sensazione è che le cose possano cambiare piuttosto in fretta.

Prenderò le decisioni più opportune quando sarà il momento di prenderle. Ogni decisione affrettata è sbagliata. Bisogna mitigare questa esigenza di avere tutto e subito, nella vita non è possibile. Quando prendi un allenatore che non conosce più il calcio italiano, forse fa fatica. Sarebbe accaduto ad altri. L’unica responsabilità che ho oltre ad aver scelto l’allenatore è che non ho amo la possibilità di stargli tutti i giorni vicino a Castelvolturno.

De Laurentiis: il no di Thiago Motta e Luis Enrique

Nel corso del suo intervento, De Laureniis è tornato a parlare anche del casting estivo per l’allenatore. Dopo l’addio di Spalletti aveva parlato di circa 40 allenatori in agenda e ora torna su Thiago Motta e Luis Enrique.

Ho interrogato Thiago Motta ma non ha ritenuto opportuno il rischio di prendere il posto di un allenatore che aveva fatto quello che ha fatto. Ho chiamato Luis Enrique e meno male che è andato in Francia, guardate che risultati sta facendo. Non mi aveva nemmeno convinto nelle conversazioni che abbiamo avuto per tre giorni. Ne ho chiamati parecchi.

Lotta scudetto, De Laurentiis ci crede ancora

La sconfitta interna con la Fiorentina sembra aver messo la parola fine alle possibilità di un bis del Napoli in chiave scudetto ma il numero uno del club azzurro sembra avere ancora una speranza.

Nel calcio ci sono incidenti, malattie, espulsioni. Non è scritto da nessuna parte che ci siano delle soluzioni matematiche per vincere lo scudetto. Ma io credo che anche quest’anno ce la giocheremo fino alla fine.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...