Virgilio Sport

Napoli, Osimhen diventa il bambolotto Cicciobello: la precisazione del club

Nei negozi arriva un Cicciobello versione Osimhen ma tiene banco caso rinnovo: nonostante le dichiarazione di Adl, tra le parti c'è ancora freddezza

05-10-2023 14:00

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

Il caso Osimhen tiene sempre banco a Napoli, nonostante le parole post Real Madrid di De Laurentiis che ha provato a rassicurare l’ambiente in merito al rinnovo dell’attaccante nigeriano. In realtà una novità c’è, ma non riguarda il campo: l’ex Lille ha ispirato un nuovo Cicciobello, il bambolotto più amato dai bambini.

Osimhen diventa ‘Cicciobello bomber’: ecco quanto costa

Giochi Preziosi continua a scommettere sul Napoli. E, dopo aver lanciato ‘Cicciobello Maradona‘, si appresta a riempire gli scaffali dei negozi di giocattoli con un nuova versione del suo bambolotto di punta: ‘Cicciobello bomber‘, chiaramente ispirato a Osimhen.

‘Cespuglio’ biondo come Victor, maschera col numero 9 a coprirgli il volto e maglia azzurra: sarà in vendita a partire da ottobre 2023 e avrà un costo di 70 euro. Dopo essere stato protagonista di torte e pizze, l’ultimo capocannoniere della Serie A irrompe sul mercato dei giocattoli. C’è da scommettere che per i piccoli tifosi partenopei sarà un cimelio da avere a tutti i costi.

Il Napoli: “Cicciobello bomber non autorizzato dal club”

Non si è fatta attendere la reazione ufficiale del Napoli, che ha precisato di non aver nulla a che fare con la commercializzazione del prodotto, anzi di essere intenzionata rivalersi nei confronti di Giochi Preziosi:

“Con riferimento alla notizia, apparsa su numerosi siti di informazione online, relativa all’imminente immissione in commercio di un gioco per bambini denominato “Cicciobello Bomber” – bambola che riproduce le fattezze del giocatore Victor Osimhen, ritratto con indosso una divisa chiaramente riferibile alla maglia da gioco della prima squadra del Club – la SSCN precisa trattarsi di prodotto non ufficiale, la cui realizzazione non è stata in alcun modo autorizzata dal Club. La Società si è pertanto attivata per tutelare i propri interessi nelle opportune sedi”.

Caso rinnovo, Adl rasserena l’ambiente: è davvero così?

Intanto al termine del match perso al Maradona col Real Madrid, De Laurentiis si è concesso ai microfoni del Chiringuito riservando parole al miele per Osimhen e affermando che il rinnovo del contratto in scadenza nel 2025 si farà.

Certamente un segnale di disgelo da parte del patron del Napoli, ma la situazione non è così facile da risolvere come ha lasciato immaginare il presidente. Il ‘social-gate‘ scoppiato in seguito agli ormai noti video su Tik-Tok pubblicati dal club hanno creato una frattura che sembra difficilmente sanabile.

Continua a regnare il gelo tra Osimhen e il Napoli

Già prima dei Tik-Tok le parti erano distante. Nonostante i numerosi confronti, infatti, il Napoli e l’entourage di Osimhen non sono riusciti a raggiungere l’intesa né sull’accordo, né sulla clausola rescissoria, vero nodo dell’operazione. La rottura – si spera non definitiva – è avvenuta poi con i video postati sul social network cinese che prendevano di mira il nigeriano dopo il rigore sbagliato col Bologna.

Il giocatore avrebbe gradito le scuse pubbliche del club, che non sono arrivate nonostante una nota diffusa per stemperare gli animi. Non solo: Osi, rigorista del Napoli, avrebbe deciso di non tirare più i penalty perché si è sentito preso in giro.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Sassuolo - Napoli
Inter - Atalanta
SERIE B:
Venezia - Cittadella
Pisa - Modena

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...