Virgilio Sport

Napoli panchina d’oro: Spalletti e il turnover che risolve le partite

La gara contro la Cremonese decisa dai gol delle riserve: merito del tecnico che ha trovato l’equilibrio giusto nelle rotazioni di un organico mai così profondo  

Pubblicato:

La vittoria in casa della Cremonese ha messo ancora una volta in risalto la grande novità del Napoli di quest’anno, capace di viaggiare da solo in testa alla classifica di serie A e in quella del girone A di Champions League.

Ci riferiamo alla profondità della panchina a disposizione di Luciano Spalletti, perfetto nel gestire i suoi uomini in un turnover che consente di esaltare le doti di più giocatori e di mandarne in gol un numero impareggiabile: sono ben 14 gli azzurri ad aver segnato almeno una rete nella stagione 2022/23, un dato impressionante che si aggiunge a quelli riguardanti la prolificità dell’attacco partenopeo.

Napoli, il turnover vincente di Spalletti

Il Napoli, infatti, è la squadra che ha segnato di più sia in Champions League (13 gol, a 11 il Manchester City) che in campionato (22 reti, segue l’Udinese a 19). Delle 24 reti complessive degli azzurri, ben 9 sono arrivate dalla panchina, a testimonianza dell’abilità di Spalletti nel ruotare i suoi uomini e pescare sempre la carta giusta dal mazzo da giocare a gara in corso.

Dopo un avvio di stagione in cui ha abbozzato una formazione titolare, il tecnico toscano ha iniziato un turnover scientifico che ha permesso al Napoli di esaltarsi. Spalletti ha schierato lo stesso 11 nelle prime tre partite stagionali contro Verona, Monza e Fiorentina. Successivamente, alla 4a giornata di serie A contro il Lecce, ha cominciato il turnover, prima in maniera massiccia (contro i salentini furono 6 i cambi, stesso numero nella gara successiva contro la Lazio), poi più oculata, trovando un equilibrio praticamente perfetto tra campionato e coppa.

Napoli, Simeone l’arma di Spalletti

Pochi i titolarissimi, tanti i giocatori in grado di esaltarsi anche partendo dalla panchina. Su tutti, Giovanni Simeone, protagonista assoluto della vittoria contro la Cremonese: prima dell’inzuccata del 2-1 che ha indirizzato la gara dello Zini, l’argentino è riuscito ad andare in gol partendo da riserva contro Liverpool (rete del 3-0), Milan (gol partita del 2-1) e Ajax (punto del 6-1).

Napoli, gli azzurri in gol dalla panchina

Ma il Cholito non è il solo ad aver dato un contributo importante pur non essendo schierato titolare. L’alternanza tra Politano e Lozano come esterno destro offensivo è stata finora produttiva: l’azzurro ha già firmato 4 gol, il primo dei quali contro il Verona proprio partendo dalla panchina; prima di trovare ieri il primo gol stagionale subentrando proprio a Politano, da riserva il messicano aveva già servito un assist, nell’1-0 allo Spezia.

Ma a incidere a gara in corso per il Napoli sono stati anche Raspadori (gol del 2-0 a Glasgow), Ndombele (rete del 3-0 a Glasgow, assist per il 6-1 contro l’Ajax) e Olivera, che ieri ha messo il punto esclamativo del 4-1 contro la Cremonese.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...