Virgilio Sport

Norris: "La Ferrari aveva un punto debole, ora non più"

Il pilota della McLaren ha riconosciuto la crescita della Ferrari negli ultimi Gp

05-11-2021 14:59

Norris: "La Ferrari aveva un punto debole, ora non più" Fonte: BENOIT DOPPAGNE/BELGA/AFP via Getty Images

Non è stata una grande corsa quella disputata dal giovane talento britannico della McLaren, l’ultima ad Austin negli Stati Uniti.

Il pilota della McLaren dopo aver chiuso il turno di qualifiche con l’ottavo tempo, dietro anche a Daniel Ricciardo, ha chiuso la gara nella medesima posizione. L’opaca prestazione di Norris ha permesso alla Ferrari di recuperare terreno nella classifica Costruttori.

Nel weekend messicano, la lotta tra la Scuderia di Maranello e il team di Woking sarà daccapo uno dei temi più interessanti e Norris, in occasione della conferenza del giovedì, ha ammesso come la McLaren stia facendo di tutto per cercare di tenere testa alla Rossa.

“Stiamo lavorando sodo, ma sarà dura. Sia noi che la Ferrari siamo stati molto vicini sin da inizio anno. Ci stiamo impegnando duramente, sia in pista che in fabbrica, per cercare di trovare quei piccoli miglioramenti di cui abbiamo bisogno per il resto della stagione”.

Con l’introduzione della nuova componente ibrida il team di Maranello sembra aver parzialmente recuperato quel gap di potenza dalle power unit Mercedes e Honda. Norris ha voluto sottolineare come quello che fino ad inizio anno poteva essere il punto debole della Rossa adesso non lo è più.

“Il loro punto di forza sono le curve lente, mentre il nostro sono le velocità di punta. Questi due elementi si bilanciano su ogni tracciato e per questo motivo dico che siamo alla pari. Adesso, però, uno dei punti deboli della Ferrari non lo è più”.

Leggi anche:

Fatture in Cloud

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Supera le tue paure

Caricamento contenuti...