,,
Virgilio Sport SPORT

Nuova bufera su Diletta Leotta, l'attacco arriva da Collovati

Il volto di Dazn preso di mira sul web

Ricordate la polemica “sessista” di cui fu protagonista Fulvio Collovati? L’ex difensore di Milan e Inter su Rai2 scatenò un polverone dicendo: “Quando sento le donne parlare di tattica,che mancano gli esterni, mi si rivolta lo stomaco. E’ una mia opinione. Se parli di come è andata la partita bene, ma non puoi parlare di tattica perché una donna non capisce come un uomo mi viene il voltastomaco. Ma stiamo scherzando?!”.

LA BUFERA – Fu addirittura sospeso dalla Rai per due settimane Collovati dopo le infinite polemiche che generò quell’uscita. Attacchi violenti arrivarono da ogni dove, nel mondo dello sport come in quello della politica.

LA DIFESA – Tra i pochi a difendere l’ex campione del mondo dell’82 ci fu la moglie Caterina, ex presentatrice di programmi calcistici: “Mio marito ha parlato di tattica… La tattica spiegata da una donna non mi convince… Quando presentavo le trasmissioni di calcio non ho mai avuto la pretesa di spiegare il 4-4-2. La visione del mondo unisex non mi appartiene. Parlare di calcio certo, ma la tattica è altra cosa”.

L’ACCUSA – Oggi è sempre Caterina Collovati ad accendere la miccia. La moglie dell’ex stopper su Facebook mette nel mirino Diletta Leotta, che già nei giorni scorsi era stata al centro di un acceso dibattito.

IL POST – La Collovati pubblica un’immagine esplicita della conduttrice di Dazn e riporta le parole dette al Sun dalla Leotta: “So if you’re just interested in football you hear my word, otherwise you just look at me”. “Se ti interessa il calcio ascolti le mie parole, altrimenti mi guardi”. Dice Diletta Leotta. Io dico che se una giornalista va allo stadio così agghindata preferisce essere guardata piuttosto che ascoltata”.

LE REAZIONI – Fioccano le reazioni sui social: “E’ l’era dell’apparire. E tutti sono coinvolti. Tutti” o anche: “Se una è brava e preparata…non servirebbe dimostrare di essere bella”, oppure: “Non è agghindata! Si mette in mostra sfacciatamente…non mi è mai capitato di vedere una giornalista conciata così”.

LA REPLICA – C’è anche chi difende a spada tratta la Leotta: “Diletta anche più coperta rimane bella comunque. Quindi se vogliamo essere ascoltate e non solo guardate dobbiamo coprirci, se non vogliamo essere stuprate o molestate dobbiamo coprirci, non uscire da sole di sera altrimenti è colpa nostra. All’inizio si può essere rapiti e distratti dalla bellezza ma poi se uno vuole ascoltarti lo fa qualunque sia il tuo aspetto. Certamente che una giornalista di tg fa un lavoro differente e deve tenere un’immagine diversa, su quello certo. Ma Diletta che io sappia fa solo programmi sportivi, e nei programmi sportivi le donne presenti in studio sono tenute solo come bella presenza per dare i risultati”.

IL RUOLO – C’è chi specifica:”Caterina, lei non è una giornalista. Già specificato in una nota dal consiglio nazionale. Quindi non è assoggettata alle regole di deontologia professionale che tutti noi dobbiamo seguire . In ogni caso la penso come te… Ha costruito tutto il suo successo sul suo aspetto fisico prorompente…

SPORTEVAI | 12-10-2019 12:24

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...