Virgilio Sport

Nuovo stadio, sorpresa Inter e Milan: c'è l'alternativa a San Siro

Secondo 'Il Corriere della Sera' le proprietà straniere dei due club milanesi sarebbero irritate con il sindaco Sala per i ritardi nelle tempistiche: si studiano location alternative tra Sesto San Giovanni, San Donato e Segrate.

27-02-2022 10:50

Mentre sul campo il testa a testa per lo scudetto prosegue con qualche passo falso di troppo da entrambe le parti, che rischiano di fare il gioco del Napoli e della rientrante Juventus, per Inter e Milan arrivano novità importanti sul fronte nuovo stadio .

Nuovo San Siro, è stallo nei rapporti tra il Comune e Inter e Milan

Anzi, diciamo pure rivoluzionarie, dal momento che secondo quanto riportato dal ‘Corriere della Sera’, i lavori per la costruzione de ‘ La Cattedrale ’, ovvero il nome, del tutto provvisorio, già assegnato all’impianto del futuro che dovrà sostituire l’attuale San Siro, procedono molto a rilento anche a livello di comunicazione tra le due società e il Comune di Milano.

A tal punto che non si escludono colpi di scena come la decisione delle due proprietà di costruire il nuovo stadio fuori da Milano .

Progetto Populous in stand by: spuntano tre alternative fuori Milano

Alla base dello stallo della situazione ci sono i rapporti piuttosto freddi tra Inter e Milan da una parte e il Comune dall’altro, conseguenza della volontà del sindaco Giuseppe Sala di non dismettere San Siro e dal fatto che da Palazzo Marino non stiano arrivando feedback sulle tempistiche del progetto, segnale che dalle parti delle due società viene interpretato come un’approvazione solo tiepida circa la costruzione del progetto realizzato dallo studio americano Populous , che dovrebbe sorgere al fianco del vecchio “Meazza”.

All’ok all’interesse pubblico per il nuovo stadio, arrivato a novembre, hanno infatti seguito lunghi passaggi burocratici che hanno irritato le proprietà straniere dei due club meneghini, che puntano invece ad avere tempistiche ben precise se non per l’inizio dei lavori quantomeno per la certezza del progetto da attuare.

Fatto sta che secondo il ‘Corriere’ sarebbero già state individuate tre aree fuori dal Comune di Milano dove potrebbe sorgere l’impianto del futuro a tinte rossoneroazzurre. Si tratta di Sesto San Giovanni , San Donato Milanese e Segrate , accomunate dall’importante atout della raggiungibilità via metropolitana .

San Siro, quale futuro se il nuovo stadio sorgerà fuori Milano?

L’ipotesi San Siro non è stata ovviamente ancora accantonata, ma contatti e sopralluoghi sarebbero già avvenuti per le tre zone succitate con tanto di nomina di un superconsulente come Giuseppe Bonomi , amministratore delegato uscente di MilanoSesto.

La mossa di Inter e Milan potrebbe comunque essere solo volta a “stanare” il Comune, che qualora lo stadio del futuro sorgesse fuori da Milano si troverebbe con in mano il “cerino” di un San Siro che non sarebbe più da abbattere senza il nuovo impianto che le sorga al fianco. Un’accelerazione da Palazzo Marino per ‘La Cattedrale’ potrebbe rimescolare le carte… 

 

 

 

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Udinese - Salernitana
Monza - Roma
Torino - Fiorentina
SERIE B:
Brescia - Palermo
Sudtirol - Lecco
Ternana - Parma

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...