Virgilio Sport

Pagelle di Milan-Roma 3-1: Adli sontuoso, Kristensen e Calabria ingenui, Giroud annichilisce Lukaku

Top e flop della partita Milan-Roma, valevole per la 20° giornata di serie A 2023/2024: Adli e Giroud giganteggiano, Theo devastante. El Shaarawy e Lukaku male, ok Pellegrini.

Pubblicato:

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

Un super Milan liquida la Roma 3-1 nel big match di San Siro valevole per la 20a giornata di Serie A e consolida il terzo posto in classifica. I giallorossi dello squalificato Mourinho sprofondano sotto i colpi di un fantastico Adli, di un eterno e decisivo Giroud e di un Theo Hernandez devastante. Le pagelle di Milan e Roma, top e flop della partita del Meazza e il tabellino nella nostra analisi.

Milan-Roma, la chiave della partita

Pioli sceglie Gabbia come centrale e riporta Theo sulla corsia mancina. Adli in cabina di regia, tridente classico con Pulisic, Giroud, Leao. Mourinho, squalificato, risponde con Svilar tra i pali, Kristensen nel terzetto difensivo, El Shaarawy con Lukaku in attacco. Al 10′ Milan avanti con una splendida intuizione di Adli, che salta secco un ingenuo Kristensen, e infila Svilar. Sono i rossoneri a crederci di più: al 29′ imbucata di Leao per Theo Hernandez e tiro-cross che bacia il palo. Subito dopo occasione Roma: Maignan si supera su Celik.

Rivivi tutte le emozioni di Milan-Roma

A inizio ripresa lo Special One trasforma la sua squadra: entra Pellegrini, con l’obiettivo di assistere in maniera più efficace Lukaku, ed esce l’acciaccato e ammonito Mancini. Ma sono sempre gli uomini di Pioli a fare la partita. E arriva anche il raddoppio. Cross dalla sinistra, sponda di Kjaer e tocco sotto misura di Giroud. Match in cassaforte? No, perché Calabria causa un rigore, commettendo fallo su Pellegrini e, al 68′, Paredes non sbaglia. La Roma alza il baricentro, prova ad acciuffare il pareggio, ma sono i lombardi a chiudere i conti con un missile di Theo Hernadez servito da Giroud.. I rossoneri blindano il terzo posto,

Milan, cosa ha funzionato

Premiata la mossa di Pioli, che ha riproposto Adli a centrocampo. Prestazione monstre del franco-algerino, e non solo per il gran gol. Bene anche l’inedita coppia di centrali composta da Kjaer e Gabbia.

Roma, cosa non ha funzionato

La cronica emergenza che affligge la Roma costringe Mourinho a riproporre Kristensen come braccetto di destra nel trio difensivo. E proprio l’ex Leicester è protagonista in negativo nell’azione della rete di Adli. Squadra lenta e senza idee: Lukaku troppo isolato, qualche miglioramento solo dopo l’ingresso in campo di Pellegrini.

Le pagelle del Milan:

  • Maignan 7: Torna versione Magic Mike quando si supera su Celik e nel finale su Pellegrini.
  • Calabria 5: Consente alla Roma di rientrare in partita, abbattendo in area Pellegrini che non avrebbe creato nessun problema visto che si stava dirigendo verso l’esterno.
  • Kjaer 6,5: Ex giallorosso, gioca una gara diligente. E confenziona anche l’assist per Giroud.
  • Gabbia 6,5: Si presenta con uno sciagurato passaggio dopo 5′ con cui quasi manda in porta la Roma. Ma è l’unica sbavatura.
  • Theo Hernandez 7: Archiviata la parentesi da centrale, torna nella sua naturale posizione sulla fascia mancina e il livello della sua prestazione ne beneficia. Accarezza il palo con tiro-cross velenoso. Non perdona nel finale con la sassata del 3-1. Jimenez (sv dall’89’)
  • Loftus-Cheek 6: Ultimamente sottotono: si vede poco. Se non quando si tuffa in maniera plateale e invoca un rigore che non c’è.
  • Adli 7,5: Pioli torna ad affidargli le chiavi del centrocampo. E l’ex Bordeaux fa anche meglio, perché gli bastano 10′ per mettere a sedere Kristensen e trafiggere Svilar. Zeroli (sv dall’89’)
  • Reijnders 6,5: L’olandese è sempre nel vivo del gioco: suo l’assist che porta alla perla di Adli.
  • Pulisic 7: Sempre più una garanzia, l’americano. Che parte in percussione, rifinisce, tira: giocatore completo. Musah (6,5 dal 78′).
  • Giroud 7,5: Gol (il decimo in campionato) più assist: tutto il meglio del suo repertorio.
  • Leao 6: Qualche buona sgasata, ma nessun guizzo di livello. Generoso in fase di ripiego. Okafor (sv dal 79′).

Le pagelle della Roma:

  • Svilar 5,5: L’impressione è che sul gol di Adli non sia piazzato benissimo. Poteva far meglio? Probabilmente sì.
  • Kristensen 4,5: Ecco cosa succede quando un giocatore è adattato a centrale di difesa. La mossa di Mou si rivela un boomerang, perché il danese si lascia saltare con troppa facilità da Adli, regala l’1-0 al Milan.
  • Mancini 6+: La sua partita dura solo un tempo per un problema fisico: fino a quel momento era stato il migliore del terzetto di Mou. Pellegrini (6,5 dal 46′: Ha il merito di procurarsi il rigore che dà una scossa alla Roma).
  • Llorente 5,5: In sofferenza, lo spagnolo. Huijsen (sv dal 78′).
  • Celik 6: Cresce col passare dei minuti, anche se non mancano alcune scelte discutibili. Sua la miglior occasione del primo tempo: Maignan si oppone. Zalewski (sv dal 78′).
  • Cristante 5: In bambola nell’azione del raddoppio del Milan: lascia Giroud, che poi segna, e chiede un rigore dopo essere finito contro Pulisic.
  • Paredes 6: Per il rigore trasformato più che per la sua prova.
  • Bove 5,5: In occasione della rete di Adli lascia la sua zolla incustodita per eccesso di generosità.
  • Spinazzola 6: Tra i più attivi del primo tempo: arriva sul fondo con una certa regolarità, anche se la qualità dell’ultimo passaggio non sempre si rivela all’altezza.
  • El Shaarawy 5: Mourinho gli concede una chance importante nel suo ex stadio, ma il Faraone è in serata no. Belotti (6 dal 61′).
  • Lukaku 5: I rifornimenti scarseggiano e Big Rom neppure si danna l’anima per salire in cattedra. Non lo salva la sponda con cui innesca Pellegrini nell’azione del rigore.

Top e flop di Milan-Roma

Top

  • Adli e Giroud (Milan): Il franco-algerino incanta e sblocca il match. Il gigante ex Arsenal e Chelsea stravince il duello con Lukaku.
  • Pellegrini (Roma): Per i giallorossi è l’uomo della scossa. Il suo ingresso in campo rivitalizza la Roma, ma non basta.

Flop

  • Calabria (Milan): Provoca un rigore con un intervento ingenuo.
  • Kristensen (Roma): Difficilmente Mou lo riproporrà centrale dopo stasera.

La pagella dell’arbitro

Marco Guida 6,5: Al 38′ lascia correre per un tocco in area molto leggero di Kristensen su Loftus-Cheek, che si lascia cadere: giusto non fischiare il rigore. La Roma protesta in occasione del raddoppio di Giroud per un contatto Pulisic e Cristante, non ritenuto falloso: anche in questo caso, la decisione di assegnare il gol al Milan è corretta. Nessun dubbio sul rigore concesso alla Roma: netto il fallo di Calabria su Pellegrini.

Il tabellino di Milan-Roma

Milan (4-3-3): Maignan; Calabria, Kjaer, Gabbia, Theo Hernandez (89′ Jimenez); Loftus-Cheek, Adli (89′ Zeroli), Reijnders; Pulisic (78′ Musah), Giroud, Leao (79′ Okafor). A disp.: Mirante, Nava, Simic, Bartesaghi, Terracciano, , Romero, Chaka Traoré, Jovic. All. Pioli

Roma (3-5-2): Svilar; Kristensen, Mancini (46’Pellegrini), Llorente (78′ Huijsen); Celik (78′ Zalewski), Cristante, Paredes, Bove, Spinazzola; El Shaarawy (61′ Belotti), Lukaku. A disp.: Rui Patricio, Boer, Karsdorp, Pisilli, Joao Costa. All. Mourinho

Arbitro: Marco Guida

Ammoniti: Mancini, Cristante, Kjaer, Huijsen, Gabbia

Marcatori: 10′ Adli, 56′ Giroud, 68′ Paredes su rigore, 84′ Theo Hernandez

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...