Virgilio Sport

Pallone d'Oro: l'albo d'oro. Tutti i vincitori dal 1956 a oggi. Nessuno come Messi

L'elenco completo di tutti i vincitori del Pallone d'Oro dal 1958 a oggi. Da Rivera a Platini, da Baggio a Kakà, fino al dominio di CR7 e Messi

Ultimo aggiornamento:

Il Pallone d’Oro è il premio che il periodico francese France Football assegna al miglior giocatore dell’anno. Viene largamente considerato il premio più prestigioso a livello individuale per i calciatori.

Albo d’oro completo del Pallone d’Oro

Anno Giocatore Nazione Club
1956 Stanley Matthews Ing Blackpool
1957 Alfredo Di Stéfano Spa/Arg Real Madrid
1958 Raymond Kopa Fra Real Madrid
1959 Alfredo Di Stéfano Spa Real Madrid
1960 Luis Suárez Spa Barcellona
1961 Omar Sívori Ita/Arg Juventus
1962 Josef Masopust Cec Dukla Praga
1963 Lev Jashin URSS Dinamo Mosca
1964 Denis Law Sco Manchester Utd
1965 Eusébio Por Benfica
1966 Bobby Charlton Ing Manchester Utd
1967 Flórián Albert Ung Ferencváros
1968 George Best Nirl Manchester Utd
1969 Gianni Rivera Ita Milan
1970 Gerd Müller Ger Bayern Monaco
1971 Johan Cruyff Ola Ajax
1972 Franz Beckenbauer Ger Bayern Monaco
1973 Johan Cruyff Ola Barcellona
1974 Johan Cruyff Ola Barcellona
1975 Oleg Blochin URSS Dinamo Kiev
1976 Franz Beckenbauer Ger Bayern Monaco
1977 Allan Simonsen Dan Borussia M’gladbach
1978 Kevin Keegan Ing Amburgo
1979 Kevin Keegan Ing Amburgo
1980 Karl-Heinz Rummenigge Ger Bayern Monaco
1981 Karl-Heinz Rummenigge Ger Bayern Monaco
1982 Paolo Rossi Ita Juventus
1983 Michel Platini Fra Juventus
1984 Michel Platini Fra Juventus
1985 Michel Platini Fra Juventus
1986 Igor Belanov URSS Dinamo Kiev
1987 Ruud Gullit Ola Milan
1988 Marco van Basten Ola Milan
1989 Marco van Basten Ola Milan
1990 Lothar Matthäus Ger Inter
1991 Jean-Pierre Papin Fra Olympique Marsiglia
1992 Marco van Basten Ola Milan
1993 Roberto Baggio Ita Juventus
1994 Hristo Stoičkov Bul Barcellona
1995 George Weah Lib Milan
1996 Matthias Sammer Ger Borussia Dortmund
1997 Ronaldo Bra Inter
1998 Zinédine Zidane Fra Juventus
1999 Rivaldo Bra Barcellona
2000 Luís Figo Por Real Madrid
2001 Michael Owen Ing Liverpool
2002 Ronaldo Bra Real Madrid
2003 Pavel Nedvěd Cec Juventus
2004 Andrij Shevchenko Ucr Milan
2005 Ronaldinho Bra Barcellona
2006 Fabio Cannavaro Ita Real Madrid
2007 Kaká Bra Milan
2008 Cristiano Ronaldo Por Manchester Utd
2009 Lionel Messi Arg Barcellona
2010 Lionel Messi Arg Barcellona
2011 Lionel Messi Arg Barcellona
2012 Lionel Messi Arg Barcellona
2013 Cristiano Ronaldo Por Real Madrid
2014 Cristiano Ronaldo Por Real Madrid
2015 Lionel Messi Arg Barcellona
2016 Cristiano Ronaldo Por Real Madrid
2017 Cristiano Ronaldo Por Real Madrid
2018 Luka Modrić Cro Real Madrid
2019 Lionel Messi Arg Barcellona
2020 non assegnato
2021 Lionel Messi Arg Barcellona
2022 Karim Benzema Fra Real Madrid
2023 Lionel Messi Arg Miami

Tutti i vincitori del Pallone d’Oro

Fino a metà degli anni ’90 era assegnato solo ai calciatori europei; quindi, risulta inutile affannarsi a cercare nell’elenco i nomi di Pelè, Maradona o altri giocatori che hanno fatto la storia e la leggenda di questo sport. In compenso, all’interno di questo albo d’oro si trovano giocatori pressoché dimenticati, che però hanno legato il proprio nome a un momento fortunato del proprio club o della propria nazionale (Simonsen, Belanov, Sammer su tutti).

A vincere sono quasi sempre attaccanti o mezzepunte. Tra i portieri solo il leggendario Lev Yashin riuscì a mettere le mani sul trofeo, tra i difensori solo Sammer e Cannavaro compirono nell’impresa, ma solo perché guidarono al successo la Germania e l’Italia nelle massime competizioni per nazioni che si giocarono in quei due anni. Per l’Italia pochissime soddisfazioni e tanti di rimpianti. Solo l’oriundo Omar Sivori, il golden-boy Gianni Rivera, Paolo “Pablito” Rossi, Roberto Baggio e, appunto, Fabio Cannavaro sono riusciti a vincerlo. Nessuna traccia di Gigi Riva, Franco Baresi, Gaetano Scirea, Bruno Conti, Francesco Totti, Alessandro Del Piero, Andrea Pirlo, Paolo Maldini o altri grandissimi talenti di casa nostra.

Negli ultimi anni, poi, una noiosissima alternanza tra Cristiano Ronaldo e Lionel Messi, interrotta nel 219 da Luka Modric, che a qualcuno sembrò, comunque, uno sgarbo personale nei confronti di CR7. Nel 2020 nessuna assegnazione per via della pandemia da Covid-19, mentre nel 2021, non senza polemiche, arriva il settimo successo per Leo Messi. Nel 2022 tocca a Karim Benzema, il bomber franco-algerino del Real Madrid che, dopo l’addio di CR7, si è caricato sulle spalle le Merengues riportandole sul trono d’Europa a suon di gol.

Descritti nell’articolo 10 del regolamento, i criteri per l’assegnazione del Pallone d’Oro tengono conto delle prestazioni individuali e di squadra del giocatore durante l’anno considerato; del valore del calciatore in considerazione del talento e del fair play dimostrato; della carriera e della personalità/carisma dell’atleta.

I plurivincitori del Pallone d’Oro

La classifica dei calciatori più vincenti della storia del trofeo vede Messi come dominatore assoluto, con otto affermazioni. Si ferma a cinque Cristiano Ronaldo, che mette in fila campioni di un altro calcio del calibro di Cruyff, Platini e Van Basten, detentori di tre Palloni d’Oro a testa, via via tutti gli altri:

  • Lionel Messi 8 (2009, 2010, 2011, 2012, 2015, 2019, 2021, 2023)
  • Cristiano Ronaldo 5 (2008, 2013, 2014, 2016, 2017)
  • Johan Cruyff 3 (1971, 1973, 1974)
  • Michel Platini 3 (1983, 1984, 1985)
  • Marco van Basten 3 (1988, 1989, 1992)
  • Alfredo Di Stéfano 2 (1957, 1959)
  • Franz Beckenbauer 2 (1972, 1976)
  • Kevin Keegan 2 (1978, 1979)
  • Karl-Heinz Rummenigge 2 (1980, 1981)
  • Ronaldo 2 (1997, 2002)

La storia del Pallone d’Oro

Nato con la denominazione Calciatore europeo dell’anno, il Pallone d’Oro è un riconoscimento assegnato dalla rivista francese France Football al calciatore migliore dell’anno. Istituito nel 1956, il premio viene assegnato attraverso una votazione della stampa di settore. Il primo giocatore a vincere fu il centrocampista inglese del Blackpool, Stanley Matthews che, premiato a ben 41 anni, è tutt’ora il Pallone d’Oro più anziano di sempre. Fino al ’94, il premio fu appannaggio esclusivo degli atleti europei e, seppur senza alcun riconoscimento ufficiale, divenne presto uno dei trofei più ambiti. Dal 2007, la partecipazione si allargò dalla sola UEFA agli atleti di tutti i club affiliati alla FIFA.

Il primo a trionfare in due edizioni differenti (1957 e 1959) fu Alfredo di Stéfano, argentino naturalizzato spagnolo e leggenda del Real Madrid. L’unico portiere a vincere fu Lev Yashin, mitologico portiere russo che si aggiudicò il trofeo nel 1963. A fare addirittura tris fu, invece, Johan Cruyff (1971, 1973, 1974). A differenza del Profeta del gol olandese, la cui serie venne interrotta dall’affermazione di Franz Beckenbauer nel 1972, il francese della Juventus, Michel Platini, riuscì ad aprire un regno di tre anni, con affermazioni consecutive tra l’83 e il 1985. Altro tre volte campione è Marco Van Basten, che con la maglia del Milan si aggiudicò il Pallone d’oro nel 1988, nell’89 e nel ’92.

Pallone d’Oro, la carica degli stranieri

Seguì un periodo di singole affermazioni annuali e, con l’allargamento del premio ai calciatori non europei nel 1995, la competizione si fece accesa e, proprio nell’anno della svolta premiò l’attaccante liberiano del Milan, George Weah, che a oggi è anche l’unico calciatore africano nell’albo d’oro. Parliamo, comunque, di un periodo ricchissimo di campioni, con il premio assegnato a calciatori del calibro di Ronaldo il Fenomeno (primo sudamericano a vincere e più giovane Pallone d’Oro di sempre), Zidane, Rivaldo, Figo, Nedved, Shevchenko, Ronaldinho, Fabio Cannavaro.

Nel 2007, Kakà fu l’ultimo vincitore prima del dominio incontrastato di Cristiano Ronaldo e Lionel Messi. Il portoghese aprì le danze nel 2008, la Pulce argentina entrò subito nel primato vincendone addirittura quattro consecutivi (2009-2012), poi il premio tornò a CR7 in quattro delle successive cinque edizioni, con la sola “pausa” del 2015, che premiò ancora Messi.

Nel 2018, Luka Modric interruppe il dualismo, che si spostò definitivamente a favore dell’argentino con le assegnazioni del 2019 e del 2021. Nel 2020, tra mille polemiche, la pandemia da Covid-19 bloccò l’assegnazione che, con molta probabilità sarebbe spettata all’attaccante polacco del Bayern Monaco, Robert Lewandowski. Nel 2022, con Messi nemmeno in classifica e Cristiano in ventesima posizione, il primo Pallone d’oro assegnato considerando la stagione sportiva e non l’anno solare andò Karim Benzema.

Il Pallone d’Oro Fifa

Nel 1991, l’istituzione del FIFA World Player of the Year non scalfì il fascino del Pallone d’Oro tanto che, nel 2010, i due riconoscimenti si fusero nel Pallone d’Oro FIFA che, però, ricevette numerose critiche per i criteri di assegnazione. Si arrivò, così, nel 2016 alla fine del sodalizio e France Football tornò alla formula originaria di premio assegnato esclusivamente su voto giornalistico, nacquero poi il Pallone d’Oro femminile, il premio Yashin per il miglior portiere e quello Kopa per il migliore under21. La FIFA, dal canto suo, istituì il The Best FIFA Men’s Player.

Il trofeo del Pallone d’Oro

Prodotto nella storia oreficeria parigina Mellerio, istituzione con cinquecento anni di storia fondata da una famiglia italiana, il Pallone d’oro è, in realtà, in ottone bagnato in oro con una base di pirite. Pesa 12 kg, per 31 cm di altezza e 23 di larghezza. Al momento dell’assegnazione, sulla placca d’orata alla base viene iscritto il nome del vincitore.

FAQ

Quanti palloni d'Oro ha vinto Platini?

3

Quanti palloni d'Oro ha vinto Maradona?

Zero, all'epoca non era assegnato a calciatori extra europei

Quali italiani hanno vinto il Pallone d'Oro?

Sivori, Rivera, Paolo Rossi, Baggio, Cannavaro

Quanti palloni d'Oro ha vinto Lionel Messi?

8

VIRGILIO SPORT

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...