,,
Virgilio Sport SPORT

Parigi in delirio, le prime parole di Messi da giocatore del Psg

Presso l'Auditorium del Parco dei Principi si è svolta la presentazione dell'attaccante argentino, dopo la firma di un biennale con il Paris Saint-Germain.

11-08-2021 11:20

Dalle lacrime a dirotto della conferenza stampa d’addio al Barcellona al sorriso smagliante della vigilia della presentazione come nuovo giocatore del Paris Saint-Germain.

Tre anni più tardi la scelta del grande nemico Cristiano Ronaldo di vivere una nuova avventura dopo aver fatto la storia al Real Madrid, anche Lionel Messi è arrivato il momento di voltare pagina.

Costretto a lasciare la squadra alla quale ha legato oltre 20 anni della propria carriera, poche settimane dopo il primo successo con l’Argentina, la Copa America 2021, la Pulce è pronto per tuffarsi nella nuova esperienza professionale con il Paris Saint-Germain, il club più rapido a metterlo sotto contratto dopo l’addio forzato ai blaugrana.

Dopo il primo bagno di folla nel giorno di visite e firma, con centinaia di tifosi ad accoglierlo all’aeroporto prima del saluto di rito al balcone del lussuosissimo hotel in cui ha alloggiato, l’auditorium del Parco dei Principi ha accolto l’evento mediatico della presentazione ufficiale.

Messi è stato introdotto dalle parole del presidente Nasser Al-Khelaifi: “Sono molto contento di vivere questo giorno storico, per il Psg e per tutto il mondo del calcio. È un momento fantastico, Leo è l’unico giocatore ad aver vinto per sei volte il Pallone d’oro, ha regalato magie uniche. Vederlo con questa maglia sarà bellissimo per i nostri tifosi e per quello di tutto il mondo. Leo ha vinto tanto qui e continuerà a farlo perché giocherà con tanti campioni e con un allenatore bravissimo. Do ufficialmente il benvenuto a Leo Messi nella nostra famiglia”.

Al-Khelaifi ha poi voluto ringraziare il direttore sportivo Leonardo, prima di mettere a tacere le voci sul possibile addio di Kylian Mbappé: “Mi ricordo il primo giorno di Leonardo a Parigi dieci anni fa. Tutti si chiedevano quale fosse il nostro progetto. Penso che lo abbiamo dimostrato. Tutti sanno il futuro di Kylian, che resterà con noi. Per vincere””

Poi, parola a Leo: “Grazie a tutti per essere qui e grazie al Presidente. Tutti sanno quanto è stato difficile dire addio al Barcellona, ma adesso ho solo voglia di iniziare questa nuova avventura. Mi sto godendo tutto, fin dal primo momento, ma non vedo già l’ora di allenarmi e conoscere compagni e allenatore”.

“Chiudere la trattativa è stato facile, è stato tutto molto rapido. Sono stato trattato benissimo. Non mi manca nulla per essere felici, lotteremo per grandi traguardi”.

Biennale da 35 milioni netti con un obiettivo ben preciso, vincere la Champions League, per il momento chimera per il Psg, dopo la sconfitta contro il Bayern nella finale 2020 e l’eliminazione in semifinale lo scorso anno contro il Manchester City. Messi l’ha invece vinta quattro volte con il Barcellona, ma pure per Leo la Coppa dalle orecchie è stregata da qualche anno: ultimo successo nel 2015 e una sola semifinale nelle ultime sei stagioni.

“La Champions è una competizione speciale proprio perché è diffiicle vincerla – ha detto Messi – Il Psg ci è andato vicino, ma non ci è ancora riuscito. Lotteremo insieme per farcela”.

 

OMNISPORT

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...