Virgilio Sport

Play off serie C: Juventus NG beffata allo scadere, il Catania vince in casa dell'Atalanta U23

La Carrarese vince 2-0 a Perugia, il Vicenza espugna il campo del Taranto: sabato le partite di ritorno, in caso di parità passano le teste di serie

Pubblicato:

Torres, Avellino e Padova sono lì che aspettano: i play off di Serie C, che sarebbe più giusto definire “un altro campionato”, entrano nel vivo con il primo turno delle sfide di questa sera. Una nuova tappa nella lunga marcia che porta alla Serie B. Dopo le partite di andata di questa sera, il ritorno è fissato invece per il 18 maggio. In caso di pareggio nelle due partite passerà la miglior classificata nella stagione regolare (dunque le 5 teste di serie), senza supplementari e rigori.

Atalanta U23 e Juventus NG al tappeto

Catania, Casertana e Vicenza mettono un piede nel prossimo turno imponendosi rispettivamente su Atalanta U23, Juventus NG e Taranto per 0-1; più largo il successo della Carrarese, corsara a Perugia per 0-2. Beffa in particolare per a Juventus NG, che ha subito il gol dei falchetti proprio allo scadere. Il ritorno al Pinto si preannuncia infuocato. Cade anche il Taranto di Eziolino Capuano: evidentemente il Vicenza è più forte anche del Manchester City. Finisce invece in parità (1-1) la sfida fra Triestina e Benevento.

Juventus Ng-Casertana 0-1

E’ un primo tempo equilibrato: inevitabilmente, le squadre sanno che la sfida si gioca sui 180 minuti, ma non rinunciano a cercare la via del gol. Tuttavia, le potenziali occasioni da rete non sono moltissime e l’ultima del primo tempo è sui piedi di Deli, trovato bene da Toscano: è bravo Muharemovic a opporsi. Nel secondo tempo la Juve c’è, e lo fa capire prima con Rouhi, con un pregevole cross intercettato da Venturi che di fatto salva la porta casertana, e poi con Nonge, che al 78 prova a gettare nel panico la difesa ospite con un’iniziativa personale. Minuto 88: la Casertana si fa viva con Carretta, che salta Stramaccioni e cerca con il traversone il secondo palo, trovando però il fondo. E’ il preludio alla beffa: proprio nei minuti di recupero, quando sembrava che il match fosse indirizzato sul pareggio, Curcio trova una sassata che spiazza Daffara e porta in vantaggio i suoi. Non c’è tempo per organizzare una reazione: finisce così, la Juve si dovrà giocare tutte le sue carte in Campania, sabato sera.

Perugia-Carrarese 0-2

La Carrarese dopo appena 168 secondi, sblocca il match grazie a un gol gioiello di Zanon, botta da 30 metri che sorprende Adamonis, e di fatto orienta il match e la serie playoff. Poi la squadra di Calabro gestisce, sfiora un paio di volte il raddoppio, fa sfogare i biancorossi che colpiscono un palo con Iannoni e costringono Bleve all’intervento su Kouan, quindi torna a domarli e, a inizio ripresa, con una “capocciata” di Di Gennaro, centra il raddoppio e chiude i conti.

Atalanta U23-Catania 0-1

Nel primo tempo il Catania mostra subito un atteggiamento aggressivo ma i nerazzurri sono bravi a difendere la propria porta. Al 5 grande chiusura di Vismara su Di Carmine. Il Catania si avvicina al gol al 21 con Cianci ma la palla finisce fuori. Per il resto del primo tempo i ragazzi dell’U23 prendono fiducia e mostrano un atteggiamento più propositivo, ma senza riuscire a creare vere e proprie occasioni da gol. Nel secondo tempo si invertono le parti ed é l’U23 ad avere in mano il gioco, creando diverse occasioni. I nerazzurri non trovano la via del gol e all’ 84 il Catania riesce a segnare con un colpo di testa in area di Bouah.

Taranto-Vicenza 0-1

Il Vicenza vince la gara d’andata del primo turno nazionale playoff. Sbancato 0-1 lo Iacovone, rete di Ferrari al 7′ su cross di Ronaldo. Protagonista nel finale con una grande parata Confente su De Marchi. La squadra di Vecchi gioca una prima frazione di gara quasi in modo perfetto, sfiorando il 2-0 e rischiando solo sul finale. Il ritorno sabato alle 20.30 al Menti.

Triestina-Benevento 1-1

Pareggio per la Triestina nell’andata del primo turno nazionale dei play-off: contro il Benevento finisce 1-1. Gran primo tempo degli alabardati, che vanno all’intervallo su uno stretto 1-0 grazie a Redan. Nella ripresa la reazione degli ospiti che pervengono al pareggio con una perla di Lanini. Nel finale miracolo di Matosevic su Ciciretti e gol annullato a Pinato (precedente fallo su Rizzo): finisce 1-1, unica gara senza la vittoria esterna della testa di serie.

Risultati e marcatori

Atalanta U23-Catania 0-1
marcatori: 84’ Bouah

Juventus NG-Casertana 0-1
marcatori: 93’ Curcio

Perugia-Carrarese 0-2
marcatori: 3’ Zanon, 50’ Di Gennaro

Taranto-Vicenza 0-1
marcatori: 11’ Ferrari

Triestina-Benevento 1-1
marcatori: 25’ Redan, 76’ Lanini

Il regolamento della fase nazionale

Le cinque società che al termine degli incontri di andata e ritorno avranno ottenuto il maggior punteggio avranno accesso al Secondo Turno della Fase Play Off Nazionale (dove subentreranno le seconde classificate, Padova, Torres e Avellino). In caso di parità di punteggio, dopo la gara di ritorno, avranno accesso al Secondo Turno della Fase Play Off Nazionale le società che avranno conseguito una migliore differenza reti nelle due gare. In caso di ulteriore parità al termine delle due gare – andata e ritorno – avrà accesso al Secondo Turno della Fase Play Off Nazionale la società “testa di serie” (quella che giocherà il ritorno in casa, ndr), ai sensi delle disposizioni del Regolamento”.

Play off serie C: Juventus NG beffata allo scadere, il Catania vince in casa dell'Atalanta U23 Fonte: Getty

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...