Virgilio Sport

Probabili formazioni, partite della 37esima giornata di Serie A: fari su Inter-Atalanta e Juve-Milan

Le possibili scelte dei 20 tecnici in vista del penultimo turno stella stagione 2022-2023. Sfide caldissime per le posizioni europee e per la lotta salvezza

Ultimo aggiornamento:

Penultimo turno di campionato: se la lotta Scudetto è stata decisa anzitempo e il Napoli proseguirà almeno i festeggiamenti sul campo al Dall’Ara contro i rossoblu che scelgono Arnautovic terminale in avanti, sono da definire alcune posizioni europee e la terza retrocessione, con la metà delle formazioni che si esibiranno per l’ultima volta davanti al loro pubblico: Fiorentina e Inter, che non dovrebbero schierare Castrovilli e Dzeko, si godranno l’affetto viola e nerazzurro prima delle finali di Conference e Champions, con la Roma che farà turn-over proprio al Franchi in vista della finale di Europa League in programma mercoledì. Juventus Milan, oltre a essere la sfida più di tradizione, è lo snodo principale in ottica quarta piazza: non ci saranno Bonucci, Pogba e Bennacer; tre punti d’obbligo per il Verona privo di Lazovic, con Spezia e Lecce costrette a fare punti in caso di eventuale successo degli scaligeri.

Le probabili formazioni della 37a giornata

SAMPDORIA-SASSUOLO (venerdì 26/05 ore 20,45)

Proverà a salutare la Marassi blucerchiata con un anticipo fatto di orgoglio Stankovic, che si aggrappa al ‘sempreverde’ Quagliarella e alla voglia di mettersi in luce dei vari Augello e Zanoli: dopo la frenata contro il Monza, Dionisi rilancia Thorstvedt in mediana e ripropone ancora Bajrami al posto dell’infortunato Laurienté.

  • Sampdoria (3-4-1-2): N. Ravaglia; Zanoli, Nuytinck, Amione; Leris, Rincon, Winks, Augello; Djuricic; Quagliarella, Gabbiadini. All.: Stankovic.
  • Sassuolo (4-3-3): Consigli; Toljan, Erlic, Ferrari, Rogério; Thorstvedt, Lopez, Henrique; Berardi, Pinamonti, Bajrami.

SALERNITANA-UDINESE (sabato 27/05 ore 15)

Paulo Sousa è senza la bocca di fuoco Dia, che ha colpito anche all’Olimpico (giallorosso) dopo aver timbrato al Meazza (rossonero) e al San Paolo; numerose le assenze per un Sottil fresco di rinnovo: oltre al lungodegente Deulofeu, marcheranno visita tra le ‘Zebrette’ Ehizibue, Ebosse e Success. Spazio dunque a Zeegelaar sugli esterni con Samardzic in appoggio a Beto.

  • Salernitana (3-4-2-1): Ochoa; Lovato, Troost-Ekong, Pirola; Mazzocchi, Vilhena, Coulibaly, Bradaric; Candreva, Kastanos; Piatek. All.: Paulo Sousa
  • Udinese (3-5-1-1): Silvestri; Rodrigo Becão, Bijol, Perez; Pereyra, Lovric, Walace, Arslan, Zeegelaar; Samardzic; Beto. All.: A. Sottil.

SPEZIA-TORINO (sabato 27/05 ore 15)

Gli ‘Aquilotti’ sono la prima tra le tre squadre impelagate nella lotta salvezza a scendere in campo e chiedono a Nzola i gol per la sopravvivenza: assente Maldini, arma spesso usata dalla panchina, Semplici invita Esposito e Wisniewski a ripetere le gesta esibite contro il Milan; tridente pesante per Juric, con Karamoh e Vlasic alle spalle di Sanabria.

  • Spezia (3-5-2): Dragowski; Wisniewski, Ampadu, Nikolaou; Amian, Bourabia, Ekdal, Esposito, Reca; Gyasi, Nzola. All.: Semplici.
  • Torino (3-4-2-1): V. Milinkovic-Savic; Djidji, Schuurs, Buongiorno; Singo, Ricci, Ilic, Rodriguez; Karamoh, Vlasic; Sanabria. All.: Juric.

FIORENTINA-ROMA (sabato 27/05 ore 18)

Sarà la coppia composta da Igor e Martinez Quarta a cercare di evitare il primo gol in campionato targato Belotti: Mourinho tiene in naftalina Ibanez in difesa, Pellegrini, Abraham e il punto interrogativo Dybala là davanti, Budapest è l’obiettivo numero uno, garantirebbe la qualificazione (in prima fascia) in Champions League, spazio a Diego Llorente, Solbakken, Wijnaldum e Belotti.

  • Fiorentina (4-3-3): Terracciano; Venuti, Igor, Martinez Quarta, Terzic; Bonaventura, Mandragora, Amrabat; Kouamé, Jovic, Ikoné. All.: Italiano.
  • Roma (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Diego Llorente; Zalewski, Cristante, Matic, El Shaarawy; Wijnaldum, Solbakken; Belotti. All.: Mourinho.

INTER-ATALANTA (sabato 27/05 ore 20,45)

Reduce dal trionfo in Coppa Italia la banda Inzaghi concede un turno di riposo a Dzeko, sostituito da Lukaku: potrebbe essere subito della gara invece Lautaro, straripante a Roma e capace di varcare quota 100 reti in nerazzurro; Gasperini schiera Hojlund, sola freccia pronta a colpire in ripartenza; infortunato Zapata, partiranno dalla panchina Lookman e Muriel.

  • Inter (3-5-2): Onana; Darmian, Acerbi, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Dimarco; Lautaro, Lukaku. All.: S. Inzaghi.
  • Atalanta (3-4-2-1): Sportiello; Toloi, Djimsiti, Scalvini; Mæhle, De Roon, Ederson, Zappacosta; Koopmeiners, Pasalic; Højlund. All.: Gasperini.

VERONA-EMPOLI (domenica 28/05 ore 12,30)

Zaffaroni si gioca una ampia fetta di sopravvivenza contro l’Empoli, ma non può contare su Lazovic: Djuric aprirà spazi a Ngonge e Verdi, con Ceccherini, Hien e Cabal pronti a blindare Montipò; nei toscani Bandinelli e Parisi sono appiedati dal Giudice Sportivo, occasione quini per il neo-zelandese Cacace, con Piccoli che insidia nel ballottaggio uno tra Cambiaghi e Caputo.

  • VERONA (3-4-2-1): Montipò; Ceccherini, Hien, Cabal; Faraoni, Abildgaard, Tameze, Depaoli; Ngonge, Verdi; Djuric. All.: Zaffaroni.
  • EMPOLI (4-3-3): Vicario; Ebuehi, Ismajli, Luperto, Cacace; Akpa-Akpro, Grassi, Henderson; Pjaca, Caputo, Cambiaghi. All.: Zanetti.

BOLOGNA-NAPOLI (domenica 28/05 ore 15)

Thiago Motta proverà a fermare, dopo Lazio, Inter, Milan, Roma e Juventus al Dall’Ara, il Napoli che ha cucito da qualche settimana il tricolore sul petto: l’italo-brasiliano sarà però privo di una pedina preziosa quale Orsolini; poco ricambio nell’undici titolare per Spalletti, che non rinuncia alle certezze in mediana Anguissa, Lobotka e Zielinski. Nel mirino di Osimhen il titolo di capo-cannoniere.

  • Bologna (4-3-3): Skorupski; Posch, Lucumí, Bonifazi, Cambiaso; Moro, Schouten, Dominguez; Ferguson, Arnautovic, Barrow. All.: Thiago Motta.
  • Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Olivera; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Politano, Osimhen, Kvaratskhelia. All.: Spalletti.

MONZA-LECCE (domenica 28/05 ore 15)

Sogna l’Europa, che potrebbe essere assicurata dall’ottava posizione, la matricola terribile di Berlusconi e Galliani: c’è Marlon al posto di Caldirola in difesa, con varie combinazioni per il tridente offensivo: Palladino potrebbe affidarsi a Petagna, con Caprari e Sensi in appoggio; tra i salentini è in dubbio Hjulmand, Banda è pronto invece a subentrare nel secondo tempo.

  • Monza (3-4-2-1): Di Gregorio; Marlon, Pablo Marí, Izzo; Ciurria, Pessina, Rovella, Carlos Augusto; Caprari, Sensi; Petagna. All.: Palladino.
  • Lecce (4-3-3): Falcone; Gendrey, Baschirotto, Umtiti, Gallo; Gonzalez, Blin, Oudin; Strefezza, Ceesay, Di Francesco.

LAZIO-CREMONESE (domenica 28/05 ore 18)

I biancocelesti sono ritornati nella massima manifestazione continentale, ma a questo punto fa gola l’accesso alla Supercoppa Italiana, cui sono qualificate Napoli, Inter e Fiorentina: Sarri conferma la squadra-tipo, con Luis Alberto e Milinkovic-Savic diffidati; i grigiorossi vogliono chiudere in maniera decorosa la difficile stagione del rientro in Serie A, senza Dessers fari puntati su Okereke e l’arzillo Ciofani.

  • LAZIO (4-3-3):Provedel; Hysaj, Casale, Romagnoli, Marusic; S. Milinkovic-Savic, Vecino, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni. All.: Sarri.
  • CREMONESE (3-5-2):Carnesecchi; Ferrari, Lochoshvili, Vasquez; Sernicola, Pickel, Castagnetti, Meïté, Valeri; Okereke, Ciofani. All.: Ballardini.

JUVENTUS-MILAN (domenica 28/05 ore 20,45)

Cerca un risultato di prestigio Allegri e l’ennesima reazione agli schiaffi della Giustizia Sportiva: le nubi sulla società torinese potrebbero rendere quella contro il Milan capitanato da Brahim Diaz, Giroud e Leao, a segno contro la Sampdoria, l’ultima esibizione allo Stadium dei vari Chiesa, che partirà dalla panchina, Rabiot, Di Maria e Vlahovic.

  • JUVENTUS (3-5-2):Szczesny; Gatti, Bremer, Danilo; Cuadrado, Miretti, Locatelli, Rabiot, Kostic; Di Maria, Vlahovic. All.: Allegri.
  • MILAN (4-3-3):Maignan; Calabria, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez; Tonali, Krunic; Messias, Brahim Diaz, Leão; Giroud. All.: Pioli.


I giocatori squalificati, infortunati e diffidati in Serie A:
la lista degli indisponibili .

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...