Virgilio Sport

Mondiali: Uruguay, rissa e vittoria su Messi, Cile ko e si dimette il ct Berizzo

Argentina e Brasile ko prima dello scontro diretto, vincono Uruguay e Colombia, pareggio senza reti tra Cile e Paraguay e Venezuela-Ecuador

17-11-2023 10:44

Pietro De Conciliis

Pietro De Conciliis

Giornalista

Giornalista pubblicista e speaker radiofonico, per Virgilio Sport si occupa di calcio con uno sguardo attento e competente sui campionati di Serie B e Serie C

In Sudamerica proseguono le qualificazioni utili per accedere alla fase finale dei Mondiali 2026, organizzati in America, Canada e Messico. Nella giornata di ieri, le sorprendenti cadute di Argentina e Brasile, che si presenteranno con una sconfitta allo scontro diretto del 22 novembre. In piena crisi il Cile, con il CT Berizzo che ha rassegnato le dimissioni dopo lo 0-0 interno con il Paraguay. Sorridono Uruguay e Colombia.

L’Uruguay batte l’Argentina, rissa e mani al collo tra Messi e Olivera

Alta tensione alla Bombonera, casa del Boca Juniors che ieri ha ospitato il confronto tra l’Argentina di Scaloni e l’Uruguay del Loco Bielsa. Intensità massima, interventi al limite del regolamento e sette cartellini gialli messi a referto dal direttore di gara. 0-2 il risultato finale, con la Celeste che si è imposta a Buenos Aires grazie alle reti di Araujo e Darwin Nunez, rispettivamente al 41′ e al minuto 87′.

Marcatura asfissiante su Messi, preso a uomo e costantemente raddoppiato, e continue provocazioni sulle palle inattive. Una tensione che è sfociata anche in una mini-rissa, che ha coinvolto proprio la Pulce, caduta nella trappola di Mathias Olivera, terzino sinistro del Napoli che ha messo in vetrina carattere, personalità e “garra charrua”. Mani al collo e qualche parolina di troppo che ha scatenato l’ira di Messi.

Da segnalare anche l’acceso battibecco tra Ugarte, difensore del Paris Saint-Germain, e l’ex Udinese Rodrigo De Paul, oggi all’Atletico Madrid, con il centrale uruguaiano che ha accusato, in maniera piuttosto colorita, il centrocampista argentino di essere il “guardaspalle” di Messi. Il tutto accompagnato da un gesto con la mano, all’altezza della bocca, non proprio edificante.

Il campo, però, ha emesso la canonica sentenza. L’Uruguay è la prima nazionale capace di superare i campioni del mondo in carica dopo la vittoria in Qatar. Il lavoro del CT Bielsa inizia a dare i suoi frutti, con la Celeste ora a sole due lunghezze di distanza dalla capolista Argentina.

Cile in piena crisi: si è dimesso il CT Berizzo

Piena crisi d’identità per il Cile di Alexis Sanchez, fermato anche dal Paraguay. Qualificazione a rischio e squadra che non riesce a trovare una nuova stella, dopo gli anni d’oro del tandem Sanchez-Vidal. Nel post partita, sono arrivate le dimissioni del CT Eduardo Berizzo, che non si è sentito all’altezza della situazione. Chiara la posizione dello spogliatoio e di un leader come il “Nino Maravilla”.

Sono triste, stavamo lavorando bene e a volte è ingiusto che salti l’allenatore, – ha detto Sanchez – per quel che ha dato a ogni giocatore in ogni giorno di lavoro. Quanto successo è responsabilità anche nostra. In Venezuela per esempio dovevamo restare concentrati e abbiamo finito per perdere la partita.

Mondiali, Sudamerica: la classifica aggiornata

L’Argentina del CT Scaloni perde l’imbattibilità ma non la vetta della classifica del girone sudamericano, in vista dei Mondiali del 2026. A quota 12 l’Albiceleste, con l’Uruguay che adesso insegue a -2. Appena dietro la Colombia, che si sta confermando. Sorpasso del Venezuela sul Brasile, a pochi giorni dallo scontro diretto tra Messi e Vinicius Jr.

Faticano ad ultimare il ricambio generazionale Cile e Perù, mentre la Bolivia può festeggiare la prima vittoria in queste qualificazioni, che le consente di rimanere aggrappata almeno al settimo posto, che garantirebbe il playoff contro una selezione proveniente dall’altra sponda del Pacifico. In linea con le aspettative, invece, Ecuador e Paraguay, stabilmente a metà classifica.

Questi i risultati della 5a giornata del girone sudamericano:

  • Bolivia-Perù 2-0
  • Venezuela-Ecuador 0-0
  • Argentina-Uruguay 0-2
  • Colombia-Brasile 2-1
  • Cile-Paraguay 0-0

Di seguito la classifica aggiornata del girone:

  1. Argentina 12
  2. Uruguay 10
  3. Colombia 9
  4. Venezuela 8
  5. Brasile 7
  6. Ecuador 5
  7. Paraguay 5
  8. Cile 5
  9. Bolivia 3
  10. Perù 1

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lazio - Milan

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...