,,
Virgilio Sport

Quant'è bello questo Napoli, i tifosi esaltano il nuovo Rambo e sognano

Zambo Anguissa trascina gli azzurri contro il Torino, la squadra di Spalletti guarita dal virus contro le medio-piccole

01-10-2022 16:54

E’ bastato un quarto d’ora al Napoli e a uno strepitoso Anguissa per allontanare tutti i vecchi fantasmi legati alle difficoltà con le medio-piccole e alla maledizione del Maradona che lo scorso anno costò carissimo. Questo è proprio un altro Napoli, capace di cambiare pelle a ogni gara pur mantenendo sempre una sua identità precisa. La vittoria sul Torino, messa in ghiaccio nel primo tempo e difesa nella seconda parte di gara (quando la testa era anche alla Champions di martedì con l’Ajax), sdogana probabilmente la parola-tabù scudetto ed è un segnale a tutte le pretendenti al titolo.

Napoli, i tifosi pazzi di Anguissa

Se fino a ieri Anguissa veniva considerato un campione fondamentale per gli equilibri e per la sua classe, ora i tifosi ne apprezzano anche le doti da goleador. Un colpo di testa che gela subito il Toro e una cavalcata da 50 metri conclusa con un tiro a fil di palo. Napoli era già pazza di lui ma da oggi un po’ di più come si evince dai commenti sui social: “Zambo ma da che pianeta arrivi?”, oppure: “Esiste qualcosa che tu non sappia fare, Zambo??”

C’è chi scrive: “Anguissa è cchiù forte ‘e Rambo” o anche: “Non vorrei esagerare ma attualmente Frank Anguissa è il centrocampista più forte della storia del Futbol” e poi: “C’è chi prende Paredes e chi prende Anguissa”.

Napoli, arrivano le scuse per Mario Rui

A brillare anche stavolta Mario Rui, che ha definitivamente convinto gli scettici sempre pronti a criticarlo: “Ennesimo cross vincente da Mario Rui, voglio il suo stesso medico” o anche: “Non so cos’hanno dato da mangiare a Mario Rui ultimamente ma ne prendo due casse”, oppure: “Mario Rui ormai ormai è diventato Roberto Carlos” e poi: “Mario Rui crossa meglio di Beckham e chi dice il contrario è bugiardo”

I fan incantati dallo spettacolo di questo Napoli

Sul web arrivano elogi e complimenti: “Se questo è un sogno vi prego non svegliatemi!”. Inevitabile l’omaggio a Kvara, c’è chi lo chiama Kvaradona e chi KvaraCareca: “Ma che gol ha fatto?!?! Da dove ha tirato? Da.dove è uscito il pallone ??? Kvaraaaaaaaaagolllll” e ancora l’ironia di un tifoso: “Facile per Kvaratskhelia fare il fenomeno con Verona, Monza, Fiorentina, Lecce, Lazio, Spezia, Milan, Torino, Liverpool e Rangers” e infine: “Quando “usciamo” in velocità, manovrando come un flipper, siamo davvero il più grande spettacolo dopo il BIGBANG…”.

 

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...