Virgilio Sport

Road to Euro 2020: la Spagna di Luis Enrique

La Roja sa bene come si vincono gli Europei, e anche in questa edizione vorrà dire la sua dopo le ultime competizioni internazionali abbastanza avare di soddisfazioni.

Pubblicato:

Road to Euro 2020: la Spagna di Luis Enrique Fonte: Getty Images

Nonostante non sia più neanche lontanamente paragonabile alla Spagna del periodi 2008-2012, la Roja allenata dall’ex tecnico di Roma e Barcellona Luis Enrique parte sempre come una delle possibili vincitrici della competizione. Un torneo,  il Campionato Europeo per nazionali, che gli iberici sanno bene come fare a vincere, avendo trionfato in ben 3 occasioni: nel lontano 1964 e poi la doppietta 2008-2012, l’ultima vinta proprio a discapito della nazionale italiana guidata, allora, da Cesare Prandelli. 

Come di consueto, gli spagnoli non hanno avuto nessun problema a superare il proprio girone di qualificazione, con 8 vittorie e due pareggi frutto di 31 gol fatti e solamente 5 subiti. Un bottino di reti non esattamente inarrivabile quello della Roja, che soprattutto in attacco si affida a nomi giovani e freschi (se si esclude Alvaro Morata, giovane ma ormai davvero esperto di calcio internazionale).

Spicca tra tutti l’assenza del capitano di mille battaglie Sergio Ramos, non convocato da Luis Enrique a causa dei recenti problemi fisici del capitano del Real Madrid. A proposito di Real, l’ex tecnico Blaugrana non ha convocato neppure un giocatore proveniente dalla Capitale: Nacho, Sergio Ramos, Asensio. Tutti lasciati a casa in favore di altre scelte. Si sa che non corre buon sangue tra il centro amministrativo spagnolo e la “provincia ribelle”, ma ovviamente nulla di questo ha a che fare con le convocazioni del CT, nonostante qualche malelingua abbia provato ad insinuarlo. 

Un giocatore che sarà da tenere d’occhio sarà senza dubbio Gerard Moreno, fresco vincitore dell‘Europa League con la maglia del Villarreal. L’attaccante ha esordito solo nel 2019 ma ha portato le sue ottime prestazioni con il Villarreal anche in nazionale, segnando cinque gol in 10 presenze e diventando un giocatore importante per Luis Enrique.

Oltre a Moreno, però, la qualità iberica spicca come una delle più importanti di Euro2020 soprattutto in mezzo al campo, dove poter contare su giocatori come Koke, Busquets, Fabian Ruiz, Rodri (che partirà dalla panchina) e Thiago è un lusso e anche qualcosa di più. 

La Spagna poi ha per se un’incredibile record agli Europei: è infatti l’unica squadra nella storia ad essere stata in grado di difendere il titolo. Forse non può più essere inserita tra le grandissime favorite, ma sicuramente a nessuno farà piacere affrontarla.

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...