Virgilio Sport

Spagna-Francia, moviola: i dubbi sul primo gol, graziato Theo Hernandez

La prova di Slavko Vincic alla Munich Football Arena nella semifinale di Euro2024 analizzata ai raggi X, il fischietto sloveno ha ammonito 4 giocatori

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Era il favorito numero uno per arbitrare la finale Slavko Vinčić, la scelta di Rosetti per la semifinale tra Spagna e Francia, ma ha perso la corsa. Quarantaquattro anni, internazionale dal 2010, l’arbitro sloveno (connazionale del presidente dell’Uefa Ceferin) ha diretto la finale di Champions tra Real e Borussia, ed era alla seconda finale europea dopo aver arbitrato nel 2022 l’atto conclusivo dell’Europa League tra Eintracht e Rangers. Una curiosità: il 28 maggio 2020 fu coinvolto, suo malgrado, in una vicenda di sesso droga e armi. Vinčić ebbe la sola “colpa” di trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato, accettando un invito a pranzo in un casolare a Bjeljina, in Bosnia ed Erzegovina, quando la polizia fece irruzione ed arrestò circa 30 persone, tra cui proprio il direttore di gara sloveno. Una volta raccontata la sua testimonianza, fu subito rilasciato e ritenuto estraneo ai fatti. In stagione ha diretto 8 gare di Champions, tra cui Bayern-Lazio. Grande esperienza (fischiò nella gara inaugurale del Mondiale in Qatar tra Arabia Saudita ed Argentina), ma come se l’è cavata ieri alla Munich Football Arena?

I precedenti di Vincic con Francia e Spagna

Quattro i precedenti con le furie rosse che avevano un bilancio di due vittorie e due pareggi con Vincic, tre gli incroci con i francesi che ne avevano vinte due e pareggiata una.

L’arbitro ha ammonito quattro giocatori

Coadiuvato dagli assistenti Klancnik e Kovacic, con IV uomo lo slovacco Kruzliak, l’arbitro ha ammonito quattro giocatori: Jesus Navas, Tchouameni, Camavinga e Yamal

Francia-Spagna, i casi da moviola

Questi gli episodi dubbi. All’11’ segna la Francia con Kolo Muani su assist di Mbappè. L’arbitro convalida la rete ma c’è un check del VAR per il controllo della futura star del Real Madrid. Non viene ravvisato niente di irregolare e il gol resta confermato. Primo giallo al 14′: è per Jesús Navas per un intervento falloso ai danni di Rabiot. Al 35′ fallo in ritardo di Theo Hernandez su Yamal. Graziato qui il difensore del Milan. Al 60′ giallo a Tchouaméni per un intervento falloso su Morata. La gara si incattivisce nel finale ed arrivano altre due ammonizioni. All’89’ a Camavinga per un intervento falloso su Cucurella e poco dopo a Yamal che ferma una ripartenza francese. Spagna-Francia finisce 2-1.

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

EURO TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...