Virgilio Sport

Roma, il rimpianto dei tifosi per la stella della Champions scartata

Il grande protagonista della vittoria del Liverpool a Villarreal poteva indossare la maglia giallorossa: Monchi disse no

Pubblicato:

Un primo tempo in balìa del Villarreal, poi una ripresa scintillante per centrare la qualificazione alla finale di Champions League: questa la semifinale di ritorno giocata ieri sera da Liverpool, partita che nel secondo tempo ha avuto come protagonista Luis Diaz, l’attaccante colombiano prelevato a gennaio dal Porto.

Luis Diaz stella della semifinale di Champions

Sistematosi a sinistra nel tridente offensivo, Diaz ha scombussolato i piani della difesa del Villarreal e segnato il gol del 2-2 che ha definitivamente spento le speranze dei padroni di casa.

Velocità, tecnica e senso del gol, queste le doti che il colombiano ha messo ancora una volta in mostra, sobillando i rimpianti della tifoseria della Roma. Già, perché nel recente passato Diaz è stato vicinissimo a indossare la maglia giallorossa, come svelato dal giornalista della Gazzetta dello Sport Nicolò Schira.

Il retroscena sulla Roma

“Poi dicono che i campioni non vengono in Italia – twitta Schira -: bisogna anche saperli scovare quando sono prendibili. Nel 2018 Luis Diaz costava appena 4 milioni di euro e fu scartato da Monchi per la Roma. Stasera – dopo essere stato pagato 60 milioni a gennaio – ha trascinato il Liverpool in finale di Champions League”.

La rabbia dei tifosi verso Monchi

Il retroscena raccontato da Schira ha ovviamente scatenato le reazioni dei tifosi romanisti sui social network. Butcher se la prende con l’ex dirigente spagnolo: “Quel tizio è riuscito a demolire una squadra che ogni anno si qualificava in Champions. Cessioni e acquisti senza senso, un capolavoro di demolizione. Una vergogna solo averlo avuto in società. Parlando di Luiz, molto forte ma nessuna big italiana lo ha cercato…”.

“Per favore ancora stiamo pagando gli errori di Monchi, non nominatecelo più!”, l’invito di Tommi. “Monchi a Roma non ne ha presa una, ha solo lasciato macerie”, aggiunge Giggi. Mr.President sceglie l’ironia: “Ma Monchi ne ha fatta una buona alla Roma? Credo possa tranquillamente entrare nella hall of fame della Lazio”.

Thy allarga l’analisi, ma giunge alla stessa conclusione: “Un dirigente andrebbe giudicato a 360 gradi, ha un passato e un presente attuale. Quanto di buono ha fatto a Siviglia è sotto gli occhi di tutti. È come quei giocatori che sbagliano una o due stagioni. Io ancora non ho capito alcune cose del suo arrivo a Roma. Tipo il perché”.

Roma, il rimpianto dei tifosi per la stella della Champions scartata Fonte: ANSA

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...