Virgilio Sport

Roma-Milan, retroscena Caressa su Maresca: scoppia il caso!

Il polverone arbitrale sollevato per Roma-Milan analizzato duramente da Caressa al Club con tanto di retroscena che fa parlare il web

Pubblicato:

Ancora un polverone arbitrale si solleva dal campionato di serie A. Altro posticipo serale e altri casi dubbi con annesse polemiche in Roma-Milan. Mourinho nel post partita ha di fatti disertato la conferenza stampa spiegando ai giornalisti presenti di non voler parlare per evitare squalifiche ma ha sottolineato la mancanza di rispetto per i romanisti. Non è piaciuta a molti, non solo giallorossi la direzione di Maresca. Argomento trainante delle trasmissioni tv di ieri sera a cominciare dalle parole molto dure pronunciate da Fabio Caressa al Club con annesso retroscena che ha scatenato un putiferio sui social.

Roma-Milan: Caressa sugli episodi da moviola

Nel consueto appuntamento del post partita della domenica sera di Sky, Il Club, Fabio Caressa è stato molto duro sugli episodi da moviola che hanno di fatti deciso il match tra Roma e Milan. Al 7′ il contatto in area fra Ibanez e Ibrahimovic che origina il rigore del 2-0 a inizio ripresa: il difensore romanista entra in collisione con lo svedese, l’ancata c’è e solo dopo il romanista riesce a toccare il pallone inizialmente spostato da Ibra.

Ma ancor di più ad esasperare i tifosi giallorossi e Mourinho è il mancato rigore del finale, sulla Roma in assetto da assedio in superiorità numerica, c’è il dubbio contatto in area Kjaer-Pellegrini in cui il milanista pare “scalciare” la gamba del giallorosso, episodio che somiglia a quello Dumfries-Alex Sandro in Inter-Juve di una settimana fa sempre nel finale che portò al rigore del pari di Dybala dopo consulto col var. La linea di Caressa è chiara:

“Il Var era intervenuto in maniera corretta, contatto lieve e difensore che tocca la palla. C’è stato un errore dell’arbitro molto grande, anche perché è andato a rivederlo. Sbagliare col Var è un’aggravante. Non è rigore quello su Pellegrini, ma non lo è nemmeno quello su Ibrahimovic”.

Roma-Milan, Caressa su Maresca: “Non è piaciuta la sua direzione”

Ma Fabio Caressa è andato oltre il commentare, anche duramente, gli episodi da moviola. Ha svelato un retroscena sempre sull’arbitro: “A quanto ci risulta, la serata di Maresca non è piaciuta per nulla alla direzione degli arbitri: giudicata insufficiente”. E poi ha aggiunto: “Non si capisce quando il var deve intervenire e quando non deve. Sarà possibile che il martedì, il mercoledì o quando vogliono loro, qualcuno vada a spiegare il perchè? Andassero da Dazn, da Prime, dove vogliono, il criterio sull’uso del var e sulle decisioni”.

Le parole di Caressa su Maresca scatenano un putiferio

Non è piaciuta la durezza dell’intervento di Caressa sulla direzione arbitrale di Maresca e la gestione del var ai tantissimi tifosi del Milan che hanno letto in quelle parole un ridimensionamento della vittoria dei rossoneri e in molti mettono sul piatto la presunta fede giallorossa del giornalista: “Caressa che sta delirando al Club… Va bene che è romanista, ma quante pu… sta dicendo”.

Andrea Vianello su Roma-Milan. Tra i tanti commenti anche quello del direttore di Rai News 24: “Sono romano, ho tanti amici romanisti, ma tanti, ma raccontare questa partita di totale dominio del Milan, restato in dieci dopo un possibile fallo subito, come fosse un ladrocinio è una vergogna giornalistica e un problema psicanalitico di alcuni tifosi”

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...