Virgilio Sport

Salernitana-Milan, moviola: Doveri in serata no, tutti gli errori dell’arbitro

La prova del fischietto romano all’Arechi analizzata ai raggi X dagli esperti Marelli di Dazn e Andrea De Marco di Mediaset: un espulso e 4 gialli

23-12-2023 08:10

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Dopo aver diretto malissimo Monza-Torino tre settimane fa ed aver fatto infuriare il tecnico del Bologna Thiago Motta per un maxi-recupero (10’ nella ripresa) che ha consentito al Lecce di segnare all’ultimo respiro su rigore (peraltro dubbio) due settimane fa, l’arbitro Doveri era stato fermato dal designatore Rocchi. Il fischietto romano è stato riproposto con una big per Salernitana-Milan ma come se l’è cavata all’Arechi?

Clicca qui per gli highlights di Salernitana-Milan

I precedenti di Doveri con Milan e Salernitana

Incoraggianti i precedenti tra Doveri e il Milan. I rossoneri hanno conquistato il loro ultimo scudetto proprio in una gara diretta dal direttore di gara laziale. Negli ultimi due precedenti avvenuti nella scorsa stagione i rossoneri hanno però perso 2-0 contro lo Spezia in terra ligure e 3-1 contro l’Udinese. In totale erano ben ventotto i precedenti tra i rossoneri e Daniele Doveri. Erano sette i precedenti tra Doveri e la Salernitana. Il bilancio parla di cinque sconfitte, un pareggio ed una sola vittoria. In serie A Doveri incrocia la Salernitana per la terza volta con un bilancio che parla di due sconfitte casalinghe (contro Lecce ed Empoli) ed un pareggio (Cagliari-Salernitana: 1-1 con gol di Pavoletti e pareggio di Bonazzoli).

Doveri ha ammonito 4 giocatori e ne ha espulso uno

Coadiuvato dagli assistenti Rocca di Catanzaro e Moro di Schio, con quarto uomo Camplone, al Var Di Paolo e all’Avar Meraviglia l’arbitro ha ammonito 4 giocatori, di cui uno della squadra di Pioli: Kastanos, Mazzocchi, Gyomber (S), Leao (M) ed ha espulso Fiorillo (S). Recupero: 2’ pt, 5’ st.

Salernitana-Milan, i casi dubbi

Questi i principali episodi da moviola. Al 2’ Leao si accentra e calcia con il destro dal limite dell’area: la palla, leggermente deviata da Coulibaly, viene respinta da Fazio con la mano destra e finisce in corner. Al VAR il movimento del braccio di Fazio viene giudicato congruo e, per questo motivo, il penalty non viene concesso. Sul gol del 2-1 dei granata di Candreva i rossoneri hanno protestato perché c’era Tomori a terra.

Nel finale vengono concessi 5 minuti di extra time e durante il recupero, sul risultato di 2-2, scoppia un parapiglia a bordo campo che vede protagonisti Florenzi e Fiorillo (secondo portiere della Salernitana): Doveri interviene ed estrae il cartellino rosso proprio all’indirizzo di Fiorillo. Nel frattempo la bagarre si allarga e vede coinvolti diversi giocatori di entrambe le squadre. Il gioco rimane fermo per oltre un minuto, ma il direttore di gara non recupera il tempo perso e fischia la fine della partita dopo che il 95′ è stato superato ‘solo’ da una quarantina di secondi.

Per Marelli Doveri ha commesso un errore

A fare chiarezza è Luca Marelli. L’esperto di Dazn parte dal braccio di Fazio su tiro di Leao ad inizio gara: “Assomiglia all’episodio di Milan-Fiorentina, con il tocco di braccio di Loftus-Cheek che va verso la figura e non verso l’esterno. Al momento della deviazione, il braccio è molto vicino al corpo“.

In merito alle proteste sul 2-1 di Candreva, arrivato con Tomori a terra per infortunio, Marelli dice: “Ci sono state un po’ di proteste del Milan, perché il gioco non è stato fermato con un uomo a terra. In realtà, è corretto così: non è giusto parlare di sportività o meno. E’ una scelta libera dei giocatori fermare l’azione, mentre l’arbitro deve fermare il gioco solo se è coinvolta la testa dei giocatori stessi”. Doveri, infine, ha valutato non al meglio i minuti di recupero: “Nel finale c’è stata un’espulsione. Doveri ha poi fischiato la fine a 5 minuti e 30 mentre c’era almeno un minuto in più da giocare”.

Per De Marco non c’era il rigore per il Milan

A Mediaset il moviolista è Andrea De Marco che parte dal rigore reclamato dal Milan: “il movimento del braccio del difensore della Salernitana è stato giudicato congruo“, motivo per cui il Var ha deciso di non chiamare Doveri al monitor. Proteste invece di Filippo Inzaghi per la punizione da cui nasce il gol di Tomori, ma anche in questo caso la decisione dell’arbitro è corretta: “La spinta di Mazzocchi su Leao è evidente e fallosa”. La gara si è chiusa con un rosso a Fiorillo al termine di un parapiglia con Florenzi nei caldissimi minuti finali: “L’espulsione per la spinta al giocatore del Milan è corretta”, conclude De Marco che in sostanza non boccia del tutto Doveri per Salernitana-Milan.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Inter - Genoa

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...