Virgilio Sport

Sampdoria, respinto il ricorso di Ferrero: plusvalenze con Juve nel mirino, le ammissioni di Cherubini

Giornata nera per Ferrero: respinto il ricorso per bloccare l'aumento di capitale della nuova proprietà della Samp. Ed emergono nuove intercettazioni sul caso plusvalenze fittizie

Pubblicato:

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

Respinto il ricorso di Massimo Ferrero. L’ex patron della Sampdoria aveva provato una mossa in extremis per bloccare il passaggio di proprietà della società blucerchiata ad Andrea Radrizzani e Matteo Manfredi. Ma in mattinata il giudice civile del Tribunale di Genova, Paolo Gibelli, ha dato ragione alla nuova proprietà, che potrà procedere con l’aumento di capitale. Intanto emergono nuovi dettagli nell’ambito dell’inchiesta legata al giro di plusvalenze della Juventus.

Sampdoria, respinto il ricorso di Ferrero: ecco cosa chiedeva

Il 71enne imprenditore di Testaccio riteneva illegittimo il passaggio di proprietà, per cui aveva presentato ricorso d’urgenza ex art.700 del Codice di procedura civile al fine di ottenere la misura cautelare dell’inibizione ai futuri aumenti di capitale. In caso di successo, sarebbe stato un colpo durissimo per Radrizzani e Manfredi, che possono tirare un sospiro di sollievo. Perché, come già preventivato nella giornata di ieri, questa mattina il Tribunale di Genova ha respinto il ricorso del ‘Viperetta’. Che, ora, dovrà accollarsi anche le spese processuali. Ferrero ha 15 giorni di tempo per presentare un nuovo ricorso.

La giornata nera di Ferrero: le intercettazioni sul caso plusvalenze fittizie

Nei giorni scorsi l’ex presidente della Sampdoria è stato iscritto nel registro degli indagati dalla procura di Genova nell’ambito dell’inchiesta legata al giro di plusvalenze della Juventus. E, oggi il “Il Secolo XIX” ha pubblicato alcune intercettazioni che vedono il club blucerchiato coinvolto nella vicenda delle “plusvalenze fittizie”. Nel dettaglio, si tratta di una chiamata tra l’ex direttore sportivo della Juventus, Federico Cherubini, e il procuratore Pocetta.

Sotto la lente il trasferimento di Audero dalla Juve alla Samp

L’intercettazione fa riferimento al trasferimento di Audero dalla Juventus alla Sampdoria avvenuto nel 2019. In quella circostanza fecero il percorso inverso Daouda Peeters ed Erasmo Mulé. “L’abbiamo già fatta una cosa del genere – dice Cherubini in riferimento a una plusvalenza fittizia -. L’abbiamo già fatta quando abbiamo fatto Audero…”. C’è anche un’altra intercettazione che riguarda Giovanni Manna e un dirigente del Lugano. Si parla di Giacomo Vrioni, che, nel 2020, è passato dalla Sampdoria alla Juventus. “Vrioni ce l’abbiamo noi, però era una plusvalenza e l’abbiamo dovuto prendere”. Tra le accuse rivolte dai pm di Genova alla Sampdoria quelle di falso in bilancio, truffa e malversazione.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...