Virgilio Sport

Sassuolo-Fiorentina, moviola: disastro Abisso-Var, il sabato nero degli arbitri

La prova di Abisso al Maipei Stadium analizzata ai raggi X dall’esperto di Dazn Luca Marelli, il fischietto siciliano ha ammonito cinque giocatori

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Non aveva bei ricordi della Fiorentina l’arbitro Abisso, designato per dirigere la gara dei viola al Maipei Stadium contro il Sassuolo: una sua nefasta prova in un Fiorentina-Inter 3-3 dove ne combinò di tutti i colori gli costò un mese di stop. Il fischietto siciliano, assai alterno nel rendimento di questa prima parte di stagione, non dirigeva inoltre i viola da quasi un anno ma come se l’è cavata ieri?

I precedenti di Abisso con le due squadre

Erano 5 i precedenti del Sassuolo con l’arbitro Abisso e il bilancio era buono per la squadra di Dionisi: 4 vittorie e 1 pareggio. Erano, invece, 13 i precedenti con la Fiorentina e il bilancio sorrideva alla squadra viola: 8 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte.

Abisso ha ammonito 5 giocatori

Coadiuvato da Mastrodonato e Cavallina con IV uomo Ayroldi, Marini al Var e Gariglio all’Avar l’arbitro ha ammonito cinque giocatori: 34′ M. Henrique (S), 35′ Martínez Quarta (F), 52′ Pinamonti (S), 69′ Berardi (S), 90’+6 Ikoné (F)

Sassuolo-Fiorentina, i casi dubbi

Questi i principali episodi da moviola per l’ennesima gara viziata dalle decisioni arbitrali di una domenica-no per la squadra di Rocchi. Al 19’ Toljan calcia verso la porta, sulla traettoria Berardi tocca e spedisce alle spalle di Terracciano. L’arbitro però annulla dopo check del Var per posizione di offside del 10 neroverde. Al 52’ Abisso richiamato al Var per un possibile fuorigioco di Henrique dentro l’area di rigore: azione che nasce su un angolo per i neroverdi, palla in area dove Thorstvedt la spedisce in rete. Tre minuti di attesa e poi decisione confermata.

Al 63’ Milenkovic impatta il pallone di testa e la sfera termina sul braccio di Ferrari. Nessun dubbio per l’arbitro che fischia subito il rigore. Sul dischetto va Bonaventura: Consigli intuisce e respinge in tuffo. Prima della ripresa del gioco c’è un check al VAR per controllare la posizione del portiere al momento del tiro: al termine del chek il rigore non viene ripetuto.

Al 66’ Duncan colpisce la traversa, sulla ribattuta Martinez Quarta insacca da due passi col destro. Abisso anche in questo caso convalida, ma il VAR corregge la decisione del direttore di gara annullando per fuorigioco di Quarta.

Per Marelli inspiegabile gol annullato

Luca Marelli, commentatore tecnico arbitrale per DAZN, parte dal gol annullato a Thorstvedt: “Non mi spiego l’annullamento del gol, prima o poi ci diranno il motivo ma faccio fatica. Per essere punito, un fuorigioco deve essere attivo o influenzare un avversario. In questo caso Henrique non ha influenzato in nessun modo l’avversario, anzi era Mandragora che lo tratteneva. Il fuorigioco era totalmente passivo. Il motivo per cui hanno annullato la rete a mio parere rimane un mistero”.

Sul rigore ai viola poi aggiunge: “Il piede destro di Consigli, che in questo caso fa da riferimento, era sollevato da terra ma va ricordato che, quando si parla di avere almeno un piede sulla linea di porta, è sufficiente anche la proiezione. Quindi, ad esempio, basta che la proiezione del tacco sia sulla linea e la parata viene considerata regolare“. In sostanza bocciato Abisso per Sassuolo-Fiorentina.

Sassuolo-Fiorentina, moviola: disastro Abisso-Var, il sabato nero degli arbitri Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...