Virgilio Sport

Sci, un 2024 tutto da vivere: Goggia, Brignone e Paris puntano alle grandi "classiche"

Senza Mondiali e Olimpiadi, la stagione dello sci alpino sarà tutta incentrata sulle grandi classiche del calendario. Nel biathlon ci sono i Mondiali a Nove Mesto.

Pubblicato:

Roberto Barbacci

Roberto Barbacci

Giornalista

Giornalista (pubblicista) sportivo a tutto campo, è il tuttologo di Virgilio Sport. Provate a chiedergli di boxe, di scherma, di volley o di curling: ve ne farà innamorare

La stagione del Circo Bianco è entrata nel vivo, dopo le tante difficoltà mostrate nella prima parte legate alle bizze del tempo, tra annullamenti diffusi e critiche a profusione. Il nuovo anno porterà il solito carico di gare “storiche”: dopo gli appuntamenti italiani del mese di dicembre, adesso le attenzioni dello sci alpino si dirigeranno verso le tappe svizzere (Adelboden e Wengen), poi in Austria, a Kitzbuhel (19-20 gennaio le libere sulla Streif, dove Dominik Paris vuol tornare a dettare legge: la prima è un recupero di quelle saltate a inizio stagione) e Schladming (il 22 gennaio lo slalom in notturna), quindi in Germania a Garmish. In una stagione senza appuntamenti mondiali e olimpici, chiaro che l’attenzione sarà tutta rivolta verso le gare più tradizionali del calendario, ma nel mondo dello sci in generale la prima parte di 2024 sarà tutta all’insegna dello spettacolo. Ecco allora le date principali da non perdere per nessuna ragione al mondo.

Le gare italiane al femminile per esaltare la Valanga Rosa

Come detto, gennaio è il mese per eccellenza tanto nel panorama maschile, quanto in quello femminile, che culminerà dal 26 al 28 gennaio con la tappa di Cortina d’Ampezzo (due discese e un supergigante) e il gigante sull’Erta di Plan de Corones del 30 gennaio, dove in passato ha vinto Brignone e anche Bassino è salita tre volte sul podio.

Italia che sarà nuovamente protagonista il 24 e 25 febbraio con i due supergiganti in programma in Val di Fassa, sulla pista denominata “La Volata”, inedita nel circuito di Coppa del Mondo. Quest’ultimo appuntamento è quello che stuzzica di più la fantasia della pattuglia della valanga rosa, con Sofia Goggia e Federica Brignone in lotta per le coppe di specialità (quella generale, salvo sorprese, ha già preso la via degli Stati Uniti, visto lo straordinario momento di forma di Mikaela Shiffrin).

Finali di Coppa del Mondo a Saalbach con tante novità

Rispetto alle precedenti annate, cambia la formula e il calendario delle finali, che si disputeranno in Austria a Saalbach, la località che nel febbraio 2025 ospiterà i mondiali, ma spalmate su due fine settimana e non più nelle canoniche 5 giornate tutte d’un fiato delle stagioni passate. Altra novità, l’inversione degli appuntamenti: si partirà con le discipline tecniche (slalom il 16 marzo, gigante il 17 marzo), si chiuderà con quelle veloci (supergigante il 22 marzo, discesa libera il 23-24 marzo). Dopo la lunga pausa estiva, lo sci alpino ripartirà nell’ultimo week-end di ottobre sul ghiacciaio del Rettenbach, a Soelden, neve e condizioni meteo permettendo…

Sci di fondo, la curiosità si sposta a Minneapolis

Anche nello sci di fondo nella stagione corrente non sono in programma competizioni iridate, ma si gareggia soltanto il Coppa del Mondo. In questi giorni è in programma la tappa italiana del Tour de Ski a Dobbiaco, che proseguirà in settimana a Davos e poi in Val di Fiemme. Particolare curiosità per le tappe nordamericane di febbraio, quella in Canada a Canmore e soprattutto quella negli Stati Uniti a Minneapolis (17-18 febbraio), inedita nel programma. Chiuderà come sempre a marzo il trittico scandivano di Lahti, Oslo e Falun, sede delle finali dal 16 al 17 marzo.

Biathlon, occhio ai mondiali di Nove Mesto

Nel biathlon non passa anno senza che si disputi una competizione mondiale, con la pattuglia italiana che soprattutto al femminile punta ad andare a caccia di metalli preziosi, grazie anche alla straordinaria verve di inizio stagione di Lisa Vittozzi, in piena corsa per la coppa di cristallo (Dorothea Wierer ha dovuto fare i conti con diversi problemi fisici, ma è pronta a tornare protagonista nella seconda parte di stagione).

L’appuntamento cerchiato rosso sul calendario è quello in programma dal 7 al 18 febbraio a Nove Mesto, in Repubblica Ceca, che ospiterà per la prima volta la rassegna iridata, con diverse criticità legate alla scarsa altitudine degli impianti, posti a soli 600 metri sul livello del mare. Prima però c’è da tenere gli occhi aperti nella tappa italiana di Anterselva, in calendario dal 19 al 21 gennaio, praticamente il giardino di casa (in tutti i sensi) di Doro Wierer.

Gli altri appuntamenti iridati

Per chiudere il cerchio, ecco i principali appuntamenti delle altre discipline legate agli sport invernali: nel bob sono in programma i mondiali a Winterberg, in Germania, nei week-end 24-25 febbraio e 1-3 marzo, preceduti nel fine settimana 3-4 febbraio dagli Europei a Sigulda, in Lettonia. Nel salto con gli sci l’appuntamento iridato è in Austria, a Taupilz, dal 26 al 28 gennaio. Infine, i mondiali di pattinaggio velocità si disputeranno dall’81 al 10 marzo a Inzell, in Germania, seguiti da quelli di pattinaggio artistico a Montreal dal 18 al 24 marzo.

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Falkensteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...